ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Per i Ponti 16 milioni di partenze e 5,5 miliardi di spesa - Israele, ondata di attacchi in Libano dopo lancio di razzi - Via libera dell'Eurocamera al Patto di stabilità, lo votano solo 4 italiani. Gentiloni: "Un buon compromesso"-

news

ULTIM'ORA DALLA REGIONE

ULTIM'ORA Consiglio Abruzzo: Alessandrini, il piano di Marsilio è sconcertante - Detenuto tenta di evadere dall'ospedale di Teramo- A14: apre al traffico la nuova galleria Colle Marino - Patente B, in Abruzzo 4 bocciati su 10 alla teoria nel 2023 -

Sport News

# SPORT # Risultati calcio a 5 SULMONA FUTSAL, SCONFITTA DI MISURA A TERZIGNO (4 - 3): SABATO IL RITORNO

IN PRIMO PIANO

RESISTERE PEDALARE RESISTERE, UNA PEDALATA NEI LUOGHI DELLA RESISTENZA A SULMONA

SULMONA - "Giovedì 25 aprile ritorna l’annuale appuntamento per la festa della Liberazione con Resistere Pedalare Resistere, una pedala...

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

FACEBOOK LIVE CENTROABRUZZONEWS

giovedì 9 novembre 2017

PASSO IN AVANTI PER LA NOMINA DEL NUOVO VESCOVO, TRE CANDIDATI PER LA SUCCESSIONE DI SPINA

SULMONA – Sarebbero chiuse le indagini della Nunziatura Apostolica per la scelta del successore del vescovo Angelo Spina alla guida della diocesi di Sulmona-Valva. La terna, stando ad alcune indiscrezioni, sarebbe arrivata nella mani di papa Bergoglio che ha l’ultima parola sulla nomina del vescovo della diocesi di Sulmona-Valva rimasta vacante dopo l’insediamento di mons. Angelo Spina ad Ancona come arcivescovo metropolita.
Un passo in avanti quindi per conoscere il nome del nuovo vescovo che ufficialmente però deve essere ancora nominato. Tre i nomi a disposizione del Santo Padre. Fra questi ritornerebbe quello di mons. Gino Cilli, parroco di San Panfilo in Spoltore ma fino a qualche anno fa Rettore del Pontificio Seminario Regionale “S. Pio X” di Chieti. E’ ancora presto però per cantare vittoria perché nessuno può sapere quello passa per la mente del papa e soprattutto quali sono i tempi per la nomina del successore di Spina. Nel frattempo la Chiesa diocesana attende con impazienza il suo nuovo pastore. E’ passato più di un mese dall’inizio della vacanza della sede. Fino alla presa di possesso del nuovo vescovo la diocesi sarà guidata dall’amministratore diocesano mons. Aladino De Iuliis. L’iter resta ancora lungo. Si attende in effetti la nomina del Papa. Subito dopo scatterà il sub secreto Pontificio fino alla comunicazione della nomina. E’ quasi certo che l’eletto dovrà essere prima ordinato vescovo e poi prendere possesso della diocesi. Solo in quel momento, stando a quando sancito dal Diritto Canonico, cessa la sede vacante.