ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Sinner batte Rune in tre set e va in semifinale a Montecarlo, domani affronterà Tsitsipas- Chiusa l'A1 per un tir a fuoco, undici chilometri di coda- Chiusa altra indagine su Daniela Santanchè, "falso in bilancio"- Mattarella: "Università libere, anche nel dissenso al potere"- A Suviana recuperato il corpo dell'ultimo disperso- Addio a O.J. Simpson, stella del football travolta dagli scandali- M5s esce dalla giunta in Puglia, Conte: "Rimettiamo le deleghe"-

news

ULTIM'ORA DALLA REGIONE

ULTIM'ORA Montesilvano:Tragico schianto, con l'auto contro un muro di cemento: morti due giovani- Crac Naiadi da 7 milioni a Pescara, chieste tre condanne- Abruzzo, i cuccioli dell'orsa Amarena escono dal letargo -

Sport News

# SPORT # Risultati calcio a 5 SULMONA FUTSAL BATTE 4 - 2 JUNIOR DOMITIA E CONSOLIDA IL 2° POSTO

IN PRIMO PIANO

GIRO D’ABRUZZO 2024: A PAVEL SIVAKOV L’ULTIMA TAPPA, ALEXEY LUTSENKO TRIONFA NELLA CLASSIFICA GENERALE

L'AQUILA - " L’UAE Emirates trova il secondo successo parziale al Giro d’Abruzzo 2024, ma non riesce a conquistare la classifica ge...

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

FACEBOOK LIVE CENTROABRUZZONEWS

venerdì 17 novembre 2017

NO AL PD IN CONSIGLIO, MINORANZA ABBANDONA AULA

SULMONA – Il Pd non entra in Consiglio Comunale e i consiglieri Bruno Di Masci, Fabio Ranalli, Antonio Di Rienzo annunciano il ricorso al Prefetto e abbandonano l’aula. Con loro anche, per solidarietà istituzionale, Elisabetta Bianchi e Francesco Perrotta. Nell’incontro di questa mattina l’ufficio di presidenza ha preso atto della mancanza di chiarezza all’interno del partito ed aveva convenuto a sospendere la decisione ma poi nella votazione l’ok non è arrivato.
“Non parteciperemo più a questo Consiglio Comunale finché non si risolverà questa situazione”- intervengono infuriati i consiglieri Di Masci e Di Rienzo- sostenendo che il problema è politico ma non giuridico, fermo restando quanto previsto nell’articolo 11 del regolamento comunale. “Sono molto amareggiato”- prosegue Di Rienzo che era stata indicato come capogruppo- “noi abbiamo fatto un grande sforzo e io rispondo al Segretario di sezione che è d’accordo e al Segretario provinciale. Se qualcuno dall’alto ci vuole impedire di fare politica si assumerà le proprie responsabilità”.

Non ci sta ad entrare nei meccanismi interni del Pd Katia Di Marzio. “La situazione si è complicata un pochino in quanto in corso della riunione stessa sono arrivate una serie di comunicazioni dai vertici Pd contraddittorie tra loro. La posizione che è stata assunta da me, visto che ero il baricentro dell’ufficio di Presidenza, è stata quella di non fa ricadere all’interno dell’ufficio di presidenza stesso come organo istituzionale divisioni interne al gruppo politico”- spiega la Presidente dell’assise civica Katia Di Marzio- “io non voglio entrare assolutamente nell’effettuare valutazioni di tipo politico”. Una spiegazione che non ferma però Di Masci, Ranalli e Di Rienzo.

“A differenza delle altre volte”- conclude Di Rienzo- “noi vogliamo andare avanti. Vediamo forme di ricorso e di protesta verso questa decisione”. I lavori consiliari sono cominciati senza la minoranza che si è stretta unita intorno ai dem, anche Forza Italia, per solidarietà politica e istituzionale.