ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Campania abolisce certificato per rientro a scuola dopo 5 giorni - Aerei a terra dagli Stati Uniti all'Europa e disagi per banche, Borse e ospedali - Tilt informatico: aerei e treni fermi dagli Stati Uniti all'Europa. Disagi per banche e Borse - Trump: "Sono sopravvissuto perché Dio era dalla mia parte"-

news

ULTIM'ORA DALLA REGIONE

ULTIM'ORA Sentenze sisma L'Aquila: Anm, "travisate le motivazioni"- Castel di Sangro: minaccia di gettarsi dal ponte con le buste paga in mano- Crisi idrica: dispersione, Chieti e L'Aquila tra i peggiori - Tpl, disagi in Abruzzo per sciopero nazionale di quattro ore-

Sport News

# SPORT # Calciomercato Pescara: priorità terzino destro. Oltre ad Accardi gradito a Baldini, piacciono anche Leo del Crotone e Salvo del Messina. In attacco, almeno per ora, sicuro di restare Tommasini-

IN PRIMO PIANO

RISSA FINISCE A COLTELLATE, 27ENNE IN OSPEDALE IN PROGNOSI RISERVATA

SULMONA - " Rissa con accoltellamento, questa notte, in piazza Vittorio Emanuele a Castelvecchio Subequo.Erano le 3.30 quando un gruppo...

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

FACEBOOK LIVE CENTROABRUZZONEWS

mercoledì 10 luglio 2024

LEGGO PER LEGITTIMA DIFESA TORNA A PRATOLA PELIGNA PER PARLARE DEL RAPPORTO TRA ARCHITETTURA E POTERE


PRATOLA PELIGNA - "Non si ferma il Tour letterario di "Leggo per legittima difesa" nell'ambito del progetto 'Una montagna di libri: incontri con gli autori e reading poetici' a cura dell'associazione culturale Terza Pagina.Sabato 13 luglio alle 18, nella terrazza di palazzo Colella, sarà presentato il libro "L'architetto e il diavolo" del professor Raffaele Giannantonio (Carsa Edizioni) .Dialogherà con l'autore la giornalista Chiara Buccini, interpretazione dei brani a cura degli attori Francesca Galasso e Pietro Becattini.Interverranno il sindaco di Pratola Peligna Antonella Di Nino e il consigliere delegato alla Cultura Adele Leombruni, la manifestazione si svolge nell'ambito del cartellone estivo promosso dal Comune."Questo è, in sostanza, il tema del libro di Raffaele Giannantonio, incentrato sulla storia delle compromissioni politiche di alcune personalità di primo piano dell'architettura moderna con le due ideologie del XX secolo, condannate da gran parte della storiografia e dell'opinione pubblica come criminali: il fascismo, almeno dopo l'inizio della Seconda guerra mondiale; e il comunismo, soprattutto dopo l'avvio della Guerra fredda.
Mettere sul banco degli imputati quelle personalità architettoniche, addossando loro indistintamente i misfatti dei regimi dei loro committenti – effettivi o anche solo sperati – è fare di ogni erba un fascio, moralisticamente.
È, invece, quanto mai opportuno in questi casi saper distinguere e comprendere bene quel che effettivamente è stato, per non far sì che un'altra cancel history stravolga anche la storia dell'architettura moderna". (ALDO CASTELLANO)

Nessun commento: