ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Mutilato e abbandonato, morto il bracciante indiano a Latina- Putin da Kim a Pyongyang: "Combattiamo contro decenni di imperialismo Usa"- L'Ue apre la procedura sul deficit per Italia, Francia e altri cinque Paesi- Meloni ai maturandi, inizia una grande avventura,date il massimo - Ungaretti, Pirandello, Galasso e Levi Montalcini fra le tracce-

news

ULTIM'ORA DALLA REGIONE

ULTIM'ORA Marsilio "i cittadini chiedono un'Europa che faccia meno cose, ma che le faccia meglio"- Incidente su ss 16 a Vasto, muore un trentenne - ACS investe 4 milioni per il secondo stabilimento a Tortoreto-

Sport News

# SPORT # Il Portogallo batte in rimonta 2 - 1 la Repubblica Ceca - La Francia batte l'Austria 1-0- Romania-Ucraina 3-0 -

IN PRIMO PIANO

VERIFICATORI UNESCO IN MISSIONE AL PARCO NAZIONALE DELLA MAIELLA PER VALUTARE IL RINNOVO DELLA CERTIFICAZIONE A GEOPARCO MONDIALE UNESCO

SULMONA - "Il Parco Nazionale della Maiella ospiterà la prossima settimana i verificatori Unesco per la rivalidazione della certificazi...

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

FACEBOOK LIVE CENTROABRUZZONEWS

mercoledì 5 giugno 2024

"COSA DIRÀ IL CENTROSINISTRA ORA CHE ANCHE LA CORTE COSTITUZIONALE, CON REGOLARE SENTENZA, DICHIARA ILLEGITTIMA LA NORMA DEL DECRETO SEVERINO"


L'AQUILA - “Cosa dirà il centrosinistra ora che anche la Corte Costituzionale, con regolare sentenza, dichiara illegittima la norma del decreto Severino in materia di inconferibilità e incompatibilità di incarichi presso le pubbliche amministrazioni e presso gli enti privati in controllo pubblico (Decreto legislativo n.39 dell’8 aprile 2013). Svelato dunque, semmai ce ne fosse bisogno, lo sciacallaggio politico del centrosinistra che aveva in modo pretestuoso tentato di alzare un polverone su questioni pressocchè inesistenti riguardanti gli incarichi assegnati in modo trasparente e legittimo dal governo locale di centrodestra” così in una nota il portavoce comunale di FdI, Michele Malafoglia. La Corte Costituzionale, con sentenza n.98/2024, ha infatti dichiarato l’illegittimità  della norma del Decreto legislativo n.39 dell’8 aprile 2013, meglio noto come Legge  Severino, recante disposizioni in materia di inconferibilità e incompatibilità di incarichi presso le pubbliche amministrazioni e presso gli enti privati in controllo pubblico, nella parte in cui  non si consente il conferimento di incarichi di amministratore di ente di diritto privato controllato da Comuni  superiore a 15mila abitanti in favore di coloro che l’anno precedente abbiano ricoperto la carica di presidente o amministratore delegato di enti privati controllati da Province, Comuni e loro forme associative in ambito regionale.
“Sarebbe opportuno a questo punto che siano Palumbo e i suoi sodali dem a rivolgere formali scuse – le stesse che hanno chiesto a gran voce da parte del partito del Presidente Meloni in diverse occasioni - alla comunità aquilana spesso tirata in ballo in fantasiose e distorte ricostruzioni della realtà”.
 

Nessun commento: