ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Rivolta nel carcere Beccaria, detenuti barricati- Tre militari della Gdf morti in esercitazione in montagna- De Luca: "Meloni ha comunicato sua vera identità"- Conte: "L'Europa è a un bivio, scegliere tra pace e guerra"- Putin avverte la Nato: "Andate verso la guerra globale"- Houthi attaccano una nave greca al largo dello Yemen-

news

ULTIM'ORA DALLA REGIONE

ULTIM'ORA Stellantis, cig per altri 570 lavoratori ad Atessa - Provincia L'Aquila, al via lavori su Sp 120 e Sp 35 Bis- Danni da peronospora, i sindaci chiedono tempi certi per gli aiuti - Ladri all'Agenzia delle Entrate a Pescara, rubati oggetti dei dipendenti-

Sport News

# SPORT # Il Sulmona futsal è in finale: a Faenza per la A2- Skyrace del Mammut, vincono Forconi e Pallini nella 21km -Il Napoli in ritiro a Castel di Sangro dal 25 luglio-

IN PRIMO PIANO

ALL’ABBAZIA DI SANTO SPIRITO AL MORRONE UNA GIORNATA DI STUDI SUL DIPINTO MURALE DI KURT KNORR

SULMONA - Francesco Sabatini: “La sua firma sul dipinto di Sulmona riempie il vuoto tra il rientro dal fronte orientale e la prigionia iniz...

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

FACEBOOK LIVE CENTROABRUZZONEWS

venerdì 3 maggio 2024

"STRADALE PRATOLA PELIGNA, I COLLEGHI CHIEDONO IL TRASFERIMENTO PER PORRE FINE A PERSECUZIONI E PROVVEDIMENTI DISCUTIBILI E UMILIANTI"


PRATOLA - Dichiarazioni dei Segretari Provinciali Fabio Marinelli (SIAP), Giacomo Zugaro (SILP_CGIL).“Avevamo già espresso estrema perplessità nell’aver assistito a perquisizioni di massa negli uffici, nelle abitazioni e nelle auto degli undici poliziotti indagati a suo tempo e poi raggiunti un'altra volta da un ulteriore avviso di garanzia sulla base di scarsi elementi indiziari. Atti che hanno, nuovamente, gettato discredito sui colleghi, coinvolgendo e stravolgendo la vita familiare degli stessi, e sull’intera Polizia di Stato.Oggi rinnoviamo piena solidarietà ai colleghi coinvolti nell'inchiesta di Pratola Peligna che, alla luce degli ultimi accadimenti che hanno interessato loro e le rispettive famiglie, hanno deciso volontariamente di chiedere il trasferimento temporaneo presso altre sedi
ed Uffici.Tale decisione, al fine di evitare strumentalizzazioni e false ricostruzioni, come tale scelta sia volontaria, sottolineiamo la lucidità e il buon senso dei poliziotti interessati che, per continuare a svolgere il proprio lavoro al servizio della comunità in maniera più serena, rinunciano al consolidato status professionale e familiare nel rispetto del supremo interesse collettivo.




E’ divenuto ormai oltremodo inconciliabile, considerando che sono a tutt’oggi da ritenersi innocenti, mantenere la doverosa serenità lavorativa con il clima accusatorio e persecutorio, che si concretizza con atti quotidiani finanche sul posto di lavoro, nei loro confronti.
A loro, ancora una volta, esprimiamo totale vicinanza e chiediamo che le loro domande di
trasferimento, temporaneo, siano accolte nel più breve tempo possibile.Tutti loro e, soprattutto, le loro famiglie ed i loro figli hanno diritto a riacquistare la dovutaserenità in attesa che l’accertamento della verità restituisca anche l’onorabilità ai servitori della Stato.”

Nessun commento: