ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Turbolenze su un volo Singapore Airlines, un morto e 40 feriti- A Pozzuoli sgomberati 13 edifici. Evacuato il carcere femminile- Campi Flegrei: in tanti rientrano a casa dopo una notte in strada - Il procuratore capo dell'Aia chiede il mandato d'arresto per Netanyahu e i leader di Hamas- Teheran apre un'inchiesta sullo schianto dell'elicottero -

news

ULTIM'ORA DALLA REGIONE

ULTIM'ORA Renzi, comunali a Pescara? Giochiamo sempre per vincere - Dal 9 giugno nuovi treni per l'estate in Abruzzo - Rogo nella Pineta Dannunziana di Pescara, vigili in azione-

Sport News

# SPORT # Sulmona Futsal batte Cures 6 - 2 nell'andata della seminfinale - il Napoli in ritiro a Castel di Sangro dal 25 luglio-

IN PRIMO PIANO

SCUOLE VERSO “LA MOBILITÀ SOSTENIBILE”: PRENDE IL VIA AD AVEZZANO IL PROGETTO PEDIBUS

AVEZZANO - " Con il patrocinio del Comune, la prima partenza si è svolta oggi nell’Istituto Mazzini Fermi, ma presto sarà esteso a tutt...

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

FACEBOOK LIVE CENTROABRUZZONEWS

giovedì 2 maggio 2024

MONS. MICHELE FUSCO: "FACCIO APPELLO ALLE ISTITUZIONI"

COCULLO - "Sono trascorsi 15 anni dal terremoto del 2009 e 8 anni dal terremoto del 2016. Quanti anni dovremo ancora aspettare?Le nostre chiese più di un centinaio attendono  di essere restaurate. Purtroppo spesso dopo sollecitazioni e incontri tutto sembra rimanere senza risposta. Intanto le strutture si deteriorano sempre di più.Nella visita pastorale che sto portando avanti in questi mesi mi si rivolge dal popolo di Dio una domanda continua: quando riaprirà la nostra chiesa?Abbiamo alcune chiese per cui sono stati stanziati fondi ma senza nessun progetto, altri con fondi e progetti ma da più di un anno si attendono autorizzazioni dalla Soprintendenza. Come Chiesa chiediamo quanto ancora si deve aspettare?

In questi anni solo due cantieri sono partiti e un terzo proprio qui a Cocullo è stato appaltato. Ma ancora non si vede la ditta iniziare i lavori. 





Molti sono esasperati da questa situazione di stallo.
Quando arriva l’esasperazione c’è il rischio che vi possano essere delle risposte  irrazionali, non facili da controllare.

Invito le istituzioni a mettere mano a queste situazioni che aggravano  sempre di più il patrimonio religioso, artistico e culturale della nostra Chiesa e dei nostri territori.

Sono una risorsa spirituale,  turistica, culturale e soprattutto lavorativa".








Nessun commento: