ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Rivolta nel carcere Beccaria, detenuti barricati- Tre militari della Gdf morti in esercitazione in montagna- De Luca: "Meloni ha comunicato sua vera identità"- Conte: "L'Europa è a un bivio, scegliere tra pace e guerra"- Putin avverte la Nato: "Andate verso la guerra globale"- Houthi attaccano una nave greca al largo dello Yemen-

news

ULTIM'ORA DALLA REGIONE

ULTIM'ORA Stellantis, cig per altri 570 lavoratori ad Atessa - Provincia L'Aquila, al via lavori su Sp 120 e Sp 35 Bis- Danni da peronospora, i sindaci chiedono tempi certi per gli aiuti - Ladri all'Agenzia delle Entrate a Pescara, rubati oggetti dei dipendenti-

Sport News

# SPORT # Il Sulmona futsal è in finale: a Faenza per la A2- Skyrace del Mammut, vincono Forconi e Pallini nella 21km -Il Napoli in ritiro a Castel di Sangro dal 25 luglio-

IN PRIMO PIANO

ALL’ABBAZIA DI SANTO SPIRITO AL MORRONE UNA GIORNATA DI STUDI SUL DIPINTO MURALE DI KURT KNORR

SULMONA - Francesco Sabatini: “La sua firma sul dipinto di Sulmona riempie il vuoto tra il rientro dal fronte orientale e la prigionia iniz...

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

FACEBOOK LIVE CENTROABRUZZONEWS

sabato 6 aprile 2024

BERNARDI:"CALDO AFRICANO FINO A MERCOLEDÌ PROSSIMO POI POSSIBILI EVENTI ESTREMI"


L'AQUILA - "Il caldo di questi giorni potrebbe vedere scalfito il suo predominio a partire da Mercoledì prossimo.Secondo il Meteorologo Stefano Bernardi, infatti, i 30 gradi e più che si raggiungeranno in questi giorni potrebbero essere spazzati via da una perturbazione atlantica che, complice un cambio radicale della circolazione che apporterebbe , mescolerebbe con aria più fresca, anche se non particolarmente fredda, l'accumulo di calore che nel frattempo si sarà prodotto.E proprio questo surplus energetico potrebbe generare la produzione di eventi anche molto forti per non dire estremi.A tal proposito il Meteorologo aquilano invita tutti a tenerne in debito conto onde prevenire qualsiasi tipo di problematica correlata al tempo atmosferico.
Attenzione quindi a mercoledì e giovedì prossimi.




Se sarà solo una parentesi non lo sappiamo ancora.
Bernardi intravede dei segnali di un possibile radicale cambiamento ma si tratta appunto di segnali e non di conferme.
Tutto dipenderà dall' eventuale germinazione di un'alta pressione ad est del Canada che, per via di reazioni dinamiche, porterebbe a rendere meridiane le correnti proprio sull'Europa centrale e sul Mediterraneo.




In tal caso correnti fredde nord atlantiche si sostituirebbero in maniera determinante a quelle calde preesistenti".
Per meglio capire il tutto vi invitiamo a vedervi il video cliccando sul link

https://youtu.be/f5GSw0DqnVA?si=RVbWKVgyh2-TSn-j

Nessun commento: