ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Trovato morto il presidente di Fincantieri, il generale Graziano Forte calo del titolo in Borsa- Israele bombarda Gaza e Rafah, sette morti- Collisione tra navi filippina e cinese in acque contese -

news

ULTIM'ORA DALLA REGIONE

ULTIM'ORA La Regione verde d'Europa è fragile, rischia siccità e desertificazione - Incidente con la moto. Muore un carabiniere forestale - "Strade di vita", un podcast per dar voce ai senzatetto-

Sport News

# SPORT # L'Inghilterra batte la Serbia decide un gol di Bellingham - Italia avvio choc e batticuore finale ma vince all'esordio -

IN PRIMO PIANO

SULMONA OSPITA IL CORSO DI FORMAZIONE DI POLIZIA LOCALE

SULMONA - " Prima giornata di formazione del personale di Polizia Locale e Provinciale, promossa dalla Regione Abruzzo in sinergia con ...

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

FACEBOOK LIVE CENTROABRUZZONEWS

giovedì 15 febbraio 2024

A24/A25 DI GIROLAMO (M5S) – “SALVINI CONTINUA A FARE IL GIOCO DELLE TRE CARTE”

ROMA - “La notizia della convocazione dei sindaci al ministero dei Trasporti viene riportata dalla stampa con una certa enfasi. Ci sarebbe da esserne soddisfatti ma le cose non stanno esattamente così. L’incontro di oggi è un “salvafaccia”, una toppa palesemente più grande del buco.
Così la senatrice sulmonese Gabriella Di Girolamo a commento della notizia della convocazione al ministero guidato da Salvini dei sindaci dei territori interessati dai lavori sull’autostrada A24/A25.“Il tavolo istituzionale istituito tempo fa grazie a un mio emendamento prevedeva un forte coinvolgimento degli enti locali. Il governo ha eliminato quel tavolo proprio per evitare di stare a sentire gli amministratori locali e decidere cosa fare senza quelle che vengono percepite da questa maggioranza come “scocciature”. Per mesi i sindaci hanno chiesto chiarimenti e un momento di confronto, senza ricevere alcuna risposta. Poi, siccome siamo in campagna elettorale e qualcuno avrà suggerito al ministro di aver fatto una scemenza con l’abolizione del tavolo, si sono inventati un osservatorio. Il risultato? Una specie di conferenza stampa senza domande, come piace a questo governo, in cui il ministro semplicemente comunicherà quanto deciso, alla faccia del pieno coinvolgimento e della partecipazione alle decisioni. Insomma, un’altra trovata pubblicitaria per ingannare territori ed elettori”


Nessun commento: