ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Spari sulla folla in fila per gli aiuti a Gaza, 112 morti. Usa: "incidente grave"- Donna uccisa in Veneto: il corpo nel fiume è del marito femminicida- Piantedosi: "Niente processi sommari alle forze di polizia"- Meloni: "Pericoloso togliere il sostegno alla polizia". Solidarietà di Mattarella agli agenti aggrediti - Regionali, accordo nel Centrodestra su Bardi, Tesei e Cirio-

news

ULTIM'ORA DALLA REGIONE

ULTIM'ORA Da 18 ore sul balcone minaccia suicidio, trattativa prosegue- Lega, ferrovia Roma-Pescara garantita dal Mit di Salvini - "Conto Negli Appalti", gare meno impervie per le micro imprese- Verifiche dell'Antimafia su due candidati in Abruzzo -

Sport News

# SPORT # Calcio Capello-Ovidiana Sulmona 1-3 (Palestini. Braghini, Kalnins) Sesto Campano-Castel di Sangro 4-2 Popoli-Villa Sant Angelo 1-5 Valle Peligna-Ortigia 3-2 (Pizzola, Silvestri, Liberato) Morronese-Goriano Sicoli 1-0 (Zappa F.) Roccacasale-Montereale 3-0 (Gerosolimo, Pacella, Forcucci). Pro Tirino-Pratola 4-3 Terza categoria un turno di riposo Calcio a 5 Sulmona Futsal-Casagiove 6-3 Superaequum-Lisciani Teramo 7-4 Atletico Vittorito-Scanno 4-4 Centro storico-Castelvecchio B. 2-3 Dynamica-Nerostellati 4-3 Sp. Club Villalago-Teate 3-2

IN PRIMO PIANO

PRATOLA: APPROVATA LA DELIBERA. IMMOBILE LE SPINELLE ALLA PROTEZIONE CIVILE

PRATOLA - " Un altro passo importantissimo per il Polo di Protezione Civile del Centro Sud Italia dell’ANA. Approvata la delibera con c...

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

FACEBOOK LIVE CENTROABRUZZONEWS

mercoledì 24 gennaio 2024

OSPEDALE DI AVEZZANO, ICTUS CEREBRALE: TAGLIATO IL TRAGUARDO DEI 1.000 TRATTAMENTI IN 11 ANNI DI ATTIVITA'


AVEZZANO - "250 ricoveri l’anno, 1.200 pazienti seguiti in ambulatorio.La Stroke Unit dell’ospedale di Avezzano taglia il traguardo delle 1.000 procedure, in 11 anni di attività, per il trattamento dell’ictus cerebrale. Una tappa significativa che riguarda un servizio di grande importanza, per Avezzano e la Marsica, su cui la direzione Asl, guidata dal manager Ferdinando Romano, ha investito molto sul piano della programmazione e del potenziamento.
Nelle settimane scorse è stato tracciato un bilancio dell’attività della Stroke Unit, a partire dal primo maggio 2012, data della sua nascita, durante un incontro nella sala conferenze dell’ospedale di Avezzano a cui hanno partecipato, tra gli altri, la prof.ssa Simona Sacco, direttore di neurologia, i dirigenti medici Berardino Orlandi, Federica De Santis e Chiara Ragaglini, il direttore della geriatria, prof. Giovambattista Desideri e la dott.ssa Paola Santalucia, presidente eletto Isa AII, società scientifica nazionale sull’ictus.Sono inoltre intervenuti Antonia Salvi, che ha portato la sua testimonianza come volontaria, e Maria Domenica Santucci che ha raccontato la sua passata esperienza come paziente.
Oltre il 30% delle 1.000 procedure contro l’ictus cerebrale, effettuate negli 11 anni di attività, è stato eseguito tramite la radiologia interventistica. I trattamenti, che servono alla rimozione dei coaguli che si formano nei vasi venosi, vengono effettuati sia con trombectomia meccanica (tramite radiologia interventistica) sia con trombolisi (impiego di farmaci specifici per sciogliere l’ostruzione nelle arterie). Nella Stroke unit, che dispone di 6 posti letto, ogni anno vengono ricoverate circa 250 persone mentre a livello ambulatoriale vengono seguiti attualmente 1.200 pazienti con patologia cerebrovascolare.
L’attività del servizio viene svolta in un contesto di proficua collaborazione con i reparti di angiologia, chirurgia vascolare, radiologia generale e interventistica, fisiatria, emergenza territoriale e cardiologia, tutti presenti nell’ospedale di Avezzano, nonché di neurochirurgia, situata all’ospedale San Salvatore di L’Aquila.
Oltre all’attività di diagnosi e terapia, la Stroke unit svolge attività di formazione e ricerca. Lo scorso anno sono stati pubblicati 20 lavori su riviste nazionali e internazionali e sono in corso 8 partecipazioni a trials multicentrici di specifico argomento cerebrovascolare. Oltre a diversi riconoscimenti elettivi nelle società scientifiche di riferimento, quali ISA-AII, va ricordata la nomina della prof.ssa Sacco come presidente eletto di ESO (European Stroke Organization).















Nessun commento: