ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Tajani eletto segretario di Forza Italia- Fonte Israele, "accordo lontano ma Hamas riduce richieste"- Il corpo di Navalny alla madre, incertezza sui funerali - Mattarella: "L'autorevolezza non si misura sui manganelli. Sono un fallimento sui ragazzi"- Vannacci sotto inchiesta Lega: "Scatta a orologeria"- Stoltenberg: due anni di guerra, "non perdiamoci d'animo"-

news

ULTIM'ORA DALLA REGIONE

ULTIM'ORA "Cessate il fuoco", cento in piazza a Sulmona per la pace - Associazioni e Cgil in piazza per la pace a Pescara - Maltempo, arrivati a Sulmona gli studenti in gita bloccati sul Brennero - Nuclei cure primarie, manifestanti nella sede Asl all'Aquila-

Sport News

# SPORT # Ovidiana Sulmona-Capistrello 2-1 Villa San Sebastiano-Popoli 6-1 Tagliacozzo-Valle Peligna 0-0 Goriano-Carsoli 3-2 Pescasseroli-Roccacasale 2-2 Pratola-Citerius S V. 1-1 Forconia-Morronese 5-2 Collarmele-Bugnara 2-1 Maiella unt-Pretara 1-0 United Aq-Tirino Bussi 1-6 Tirino Bussi vince il campionato con 4 giornata di anticipo. Risultati calcio a 5 Leoni Acerra-Futsal Sulmona 3-5 Sport Center-Superaequum 2-3 Scanno-Nepezzano 8-3 Castelvecchio B rig.-Calcetto Avezzano 9-6 Nerostellati-Atletico Vittorito 2-4 Sport. A. Villalago-Teate 3-2

IN PRIMO PIANO

E' MORTO WALTER ROSSI DA SEMPRE IN PRIMA FILA NEGLI EVENTI PASQUALI A SULMONA

SULMONA - " E’ morto Walter Rossi, 62 anni, originario di Popoli ma residente da molti anni nel capoluogo peligno. Il decesso è avvenut...

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

FACEBOOK LIVE CENTROABRUZZONEWS

domenica 28 gennaio 2024

D’AMICO ALL’EVENTO SU PESCARA E REGIONE: "PER L’ABRUZZO AMBIZIONE E PROGETTO DI SVILUPPO"


PESCARA - “Dobbiamo essere ambiziosi e riprendere un progetto di sviluppo che è mancato in questi anni. Ripristinare una politica di programmazione che abbia come faro l’interesse della comunità”: lo ha detto Luciano D’Amico, candidato alla Presidenza della Regione per il Patto per l’Abruzzo, intervenendo nella Sala consiliare del Comune di Pescara all’incontro “Pescara al plurale, ci vuole la Regione”, organizzato dall’Officina del senatore Luciano D’Alfonso.Al centro dell’intervento di D’Amico l’idea di Abruzzo tra vent’anni: “Serve una politica industriale e di sviluppo per l’agricoltura e il turismo. Il sistema manifatturiero abruzzese è sempre più solo, benché incida per il 28 per cento sul Pil, più della Germania. Non possiamo più permetterci l’assenza di una bussola, è la Regione chr deve giocare un ruolo di regia e coordinamento. Di questo passo rischiamo di perdere anche la produzione dei furgoni della Val di Sangro. Per evitarlo è necessario adeguare i porti e le infrastrutture: è la Regione che se ne deve occupare. Va applicata la Carta di Pescara, un’intuizione straordinaria nata in questa regione, dove per la prima volta si sostiene che non c’è sviluppo senza sostenibilità economica, sociale e ambientale. Vale ancora di più oggi poiché viviamo una fase storica ricca di opportunità: i grandi gruppi industriali stanno tornando a produrre in Europa ma non in Abruzzo”.


Per D’Amico “serve lavoro sicuro e di qualità. La nostra risorsa sono le giovani e i giovani abruzzesi. Dobbiamo puntare sulla loro formazione. Va garantito il pieno esercizio del diritto allo studio e spetta alla Regione farlo. Serve una Regione che elabori una politica di indirizzo del sistema universitario. Va offerto al sistema economico di trasformare la conoscenza scientifica in conoscenza utile per le imprese. Le nostre quattro Università possono essere anche un sistema propulsivo per il sistema economico”.
D’Amico ha citato anche l’importanza di politiche di sostegno per il turismo e per gli agricoltori che “non possono essere lasciati soli di fronte alle conseguenze del cambiamento climatico”. Fondamentali anche le ragioni dell’equità: trasporto e diritto alla salute. “Vogliamo offrire il trasporto pubblico – continua D’Amico - a tutti gli abruzzesi, per ragioni di sostenibilità ambientale, sociale, territoriale. Sulla sanità riteniamo che una spesa due miliardi e ottocento milioni non sia compatibile con queste liste d’attesa e con questo basso livello di servizio sanitario”.

Nessun commento: