ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Ebbero una "condotta incauta", sentenza choc per sette morti del terremoto dell'Aquila- Mario Cerciello, concessi i domiciliari a Hjorth: andrà dalla nonna al mare- Usa 2024, la direttrice del Secret Service: "Abbiamo agito rapidamente"- L'omicidio di Giulia Cecchettin, il 23 settembre processo a Filippo Turetta-

news

ULTIM'ORA DALLA REGIONE

ULTIM'ORA Sentenza choc per sisma L'Aquila, morte colpa di 7 giovani - Avvisi fiscali post-termini con proroga Covid, proteste utenti- Abruzzo ancora nella morsa del caldo, sfiorati i 43 gradi -

Sport News

# SPORT # Calcio: parte il ritiro del Pescara, lascia il ds Delli Carri- La Spagna campione Europa 2024, battuta l'Inghilterra 2 - 1 - Calcio: il Pescara ufficializza il tecnico Baldini-

IN PRIMO PIANO

REGIONE: CONSEGNATO A MARSILIO DALLA PRO LOCO DI SAN SALVO IL NUOVO STEMMA FATTO ALL'UNCINETTO

PESCARA - " Il presidente della Giunta regionale, Marco Marsilio, e l'assessore allle Attività produttive, Tiziana Magnacca, questo...

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

FACEBOOK LIVE CENTROABRUZZONEWS

domenica 21 maggio 2023

"DISASTRO SANITÀ NELLA MARSICA, IL CONSIGLIERE DI IV ALESSANDRO PIERLEONI FA APPELLO ALLA SENSIBILITÀ DEI SINDACI"

AVEZZANO - “I sindaci della Marsica devono agire urgentemente per ristabilire dignitosi servizi sanitari in questo territorio”. È quanto afferma il capogruppo di Italia Viva del comune di Avezzano dott. Alessandro Pierleoni in una nota diramata alla luce delle criticità dei servizi e della fragilità del sistema sanitario marsicano amplificate dall’attacco informatico che ha paralizzato visite, prenotazioni e pagamenti. Nell’esprimere inoltre: “profonda preoccupazione per la chiusura della riabilitazione di Tagliacozzo” il consigliere dichiara che: “E’ giunto il momento che gli amministratori locali animati da spirito unitario nel superiore interesse dei loro amministrati, a prescindere dal colore politico rappresentato, compiano un atto straordinario in difesa degli oltre 150mila marsicani che continuano a subire le conseguenze disastrose di un servizio sanitario fatiscente, lacunoso, totalmente inadeguato ad offrire sufficiente e dignitosa risposta alle legittime aspettative dei fruitori di detti servizi”. L’ingiustificabile e per certi versi paradossale violazione dei sistemi informatici della Asl1 è la dimostrazione della poca attenzione, per usare un eufemismo e scarsi investimenti (per non dire di sconsiderati tagli finanziari), che viene riservata a questo basilare servizio al cittadino sancito dalla Costituzione ma, evidentemente, sottovalutato dagli amministratori regionali. Sarebbe interessante sapere, infatti, quanto è stato investito in termini economici nel bilancio della Asl1 per la tecnologia necessaria a tutelare la privacy dei pazienti e tutte le banche dati connesse. 



Sarebbe utile conoscere, oltre ai proclami e annunci vari diramati da qualche decennio sul nuovo ospedale se in effetti si può sperare nella realizzazione di una struttura con reparti qualificati, con personale e professionalità elevate. “Nostro malgrado” conclude il consigliere Pierleoni “va preso atto che le continue rimostranze, denunce e proteste di pazienti e varie associazioni unitamente alle testimonianze degli ospedalieri ma anche dei medici di base e dal personale amministrativo sulle problematiche che emergono quotidianamente ma anche le richieste/proposte di riorganizzazione avanzate dagli stessi operatori continuano ad essere disattese dalla Regione Abruzzo e dagli organi amministrativi competenti, sono convinto che a questo punto solo un’iniziativa promossa e sostenuta unitariamente da tutti i sindaci della Marsica possa generare la svolta necessaria ad una vertenza che perdura irrisolta da troppi anni. Un rinnovato e determinato impegno dei sindaci e di tutti i consigli comunali dei comuni marsicani finalizzato ad ottenere migliori e più adeguati servizi sanitari per i loro amministrati può essere l’atto straordinario in grado di ottenere il risultato auspicato che soddisfi le giuste aspettative dei cittadini”.

Nessun commento: