ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Natisone, ritrovato un corpo: sarebbe quello di Cristian- È morto uno dei sei operai feriti nell'incidente alla fabbrica Aluminium di Bolzano - Alla guida ubriaca, morti in incidente una 20enne e un bimbo - Seggi aperti in 101 comuni per i ballottaggi -

news

ULTIM'ORA DALLA REGIONE

ULTIM'ORA Litigano durante il lavoro alla MA2: due operaie licenziate. Fiom, sciopero- A Pescara nasce il Movimento "Pettinari per l'Abruzzo"- Rugby: la Nazionale si preparerà all'Aquila nei prossimi 3 anni - Mutui: in Abruzzo richieste +12% nei primi quattro mesi 2024 -

Sport News

# SPORT # Contro la Croazia il ct Spalletti pensa a un'altra Italia, serve un solo punto - Il figlio di Francesco Totti è un nuovo giocatore dell'Avezzano Calcio-

IN PRIMO PIANO

NOTTE ROMANTICA DE I BORGHI PIÙ BELLI D’ITALIA 2024, GRANDE ADESIONE IN ABRUZZO E MOLISE

ROCCAMORICE - " Notte romantica de I Borghi più belli d'Italia. Il Presidente Di Marco: "Grande adesione da parte dei Borghi a...

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

FACEBOOK LIVE CENTROABRUZZONEWS

mercoledì 29 marzo 2023

MOSTRA ICONOGRAFICA DELLA SACRA RAPPRESENTAZIONE DELLA “MADONNA CHE SCAPPA IN PIAZZA”, UNA RIEVOCAZIONE NARRATIVA DELL’INCONTRO TRA LA MADRE DI GESÙ E IL CRISTO RISORTO

SULMONA - "In occasione della prossima settimana santa, la Confraternita di Santa Maria di Loreto e la Parrocchia di Santa Maria della Tomba in collaborazione con l’Istituto di fotografia “fotogramma” organizzano una mostra iconografica della Sacra rappresentazione della “Madonna che scappa in piazza”, una rievocazione narrativa dell’incontro tra la Madre di Gesù e il Cristo Risorto.La ricorrenza si celebra la mattina della domenica di Pasqua, l'evento è molto sentito anche all'estero e richiama a Sulmona, in provincia dell'Aquila, migliaia di persone. La mostra fotografica dal titolo “Iconografia della Madonna che scappa in piazza” di Marinello Mastrogiuseppe, verrà allestita nella sala parrocchiale della Chiesa di Santa Maria della Tomba dal 2 al 10 aprile 2023.La presentazione e l’inaugurazione avranno luogo alle ore 12,30 del giorno 2 aprile 2023 alla presenza del Sindaco di Sulmona, Dott. Gianfranco Di Piero, il Parroco cappellano della confraternita, Don Ramon Peralta, il Priore della confraternita, Dott. Sandro Di Paolo e l’autore delle fotografie".


Confraternita di Santa Maria di Loreto
Chiesa di Santa Maria della Tomba
Istituto di fotografia “fotogramma”



MOSTRA FOTOGRAFICA
di Marinello Mastrogiuseppe
“Iconografia della Madonna che scappa in piazza”




Le origini della Confraternita della Madonna di Loreto risalgono al culto della traslazione della Casa Santa dalla Dalmazia; protoquattrocentesca. La sua sede è in un immobile a ridosso della Chiesa di Santa Maria di Loreto, nel cuore del centro storico di Sulmona, ed ha il suo tradizionale “centro” spirituale nella “Cappella” tradizionalmente deputato al culto della Madonna. Sulla sua porta d’ingresso vi è incisa, sullo stemma dello stesso Pio Ente, la data del 1560 (MDLX).
I membri della Confraternita, chiamati Lauretani, vestiti di un camice bianco, simbolo di purezza e sulle spalle una “mozzetta” verde hanno il compito, tra l’altro, di organizzare “la Madonna che Scappa in piazza”, una rievocazione narrativa dell'incontro tra la Madre di Gesù e il Cristo risorto. La funzione si svolge nel giorno della domenica di Pasqua in piazza Maggiore dopo la messa presieduta dal Vescovo alle 10,30.
All'inizio della processione del sodalizio della Madonna di Loreto sfila lo stendardo verde della Confraternita, a seguire gli altri confratelli con i lampioncini e infine le statue del Cristo risorto e dei Santi Giovanni e Pietro, che hanno il compito di annunciare alla Madonna che il Cristo è risorto.
Quando la Madonna accetta di seguire i due Apostoli il portone della chiesa di San Filippo si apre tra gli applausi dei presenti e la Madonna cinta di gramaglia esce accompagnata dai due apostoli, con il passo dello "struscio" fino al centro della piazza, dove c'è il fontanone.
In questo frangente l'atmosfera si fa carica di tensione: i due apostoli si fermano, la Vergine riconosce il Figlio Risorto e in un attimo la Madonna inizia la sua corsa tra gli applausi della gente, le note della banda e lo sparo dei mortaretti, contemporaneamente il manto nero e il fazzoletto cadono lasciando il posto ad uno splendido abito verde ricamato d'oro e a una rosa rossa, mentre in aria si levano in volo 12 colombe bianche.  
Arrivata davanti al Cristo i confratelli si abbracciano in una gioia immensa arrivando spesso a non trattenere le lacrime per la commozione.
 

Nessun commento: