ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Il Papa: "Non volevo offendere, nella Chiesa c'è spazio per tutti"- Putin, "gli istruttori occidentali sono già in Ucraina"- La premier saluta De Luca: "Sono "quella stronza" della Meloni, come sta?"- Putin avverte la Nato: "Serie conseguenze se saranno usati missili contro di noi"- Mattarella: "Oggi la Repubblica è piazza della Loggia. I collusi con i terroristi hanno tradito l'Italia"-

news

ULTIM'ORA DALLA REGIONE

ULTIM'ORA Danni da peronospora, i sindaci chiedono tempi certi per gli aiuti - Ladri all'Agenzia delle Entrate a Pescara, rubati oggetti dei dipendenti- Granelli, 125mila Pmi pioniere dell'IA, ma manca personale-

Sport News

# SPORT # Il Sulmona futsal è in finale: a Faenza per la A2- Skyrace del Mammut, vincono Forconi e Pallini nella 21km -Il Napoli in ritiro a Castel di Sangro dal 25 luglio-

IN PRIMO PIANO

SI SONO APPENA CONCLUSI I CAMPIONATI ITALIANI SU STRADA DELLE CATEGORIE ALLIEVI JUNIORES E SENIORES E MARATONA A SAN BENEDETTO DEL TRONTO

SAN BENEDETTO DEL TRONTO - "Grande successo della Rolling che ha conquistato il titolo Italiano di società su 104 società italiane part...

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

FACEBOOK LIVE CENTROABRUZZONEWS

giovedì 23 marzo 2023

A24 E A25, PEZZOPANE, MIT AUTORIZZA AZZERAMENTO TARIFFE AQ EST/OVEST MA A SPESE DEL COMUNE, SU RIDUZIONE PER PENDOLARI GOVERNO EVASIVO

L'AQUILA - "Interrogazione Pd alla Camera dei Deputati.“Ringrazio il capogruppo Pd commissione Ambiente della Camera on Marco Simiani per avere sottoposto, con altri deputati, il governo ad un pressing importante con una interrogazione per la riduzione delle tariffe autostrade A24/A25 e per l’azzeramento del pedaggio  della tratta  L’Aquila Est /0vest. Nella interrogazione infatti  si chiedeva di azzerare la tratta urbana Aq est/Aq Ovest, obiettivo su cui avevamo iniziato a lavorare con il governo precedente. Ma anche su questo la risposta del governo Meloni è insoddisfacente:  è infatti autorizzato l’azzeramento, ma a spese del Comune. Ecco le testuali parole della risposta: “Relativamente alla circolazione ricompresa nella fascia urbana del Comune di L’Aquila il Mit si è espresso favorevolmente sullo schema di Convenzione tra Anas e il Comune stesso, che prevede l’esenzione del pedaggio per i mezzi con percorrenza compresa tra i caselli di L’Aquila Est e di L’Aquila Ovest. Il protocollo, di imminente applicazione, pone a carico del Comune gli effetti economici connessi all’esenzione che riveste natura sperimentale.” Quindi il governo avrebbe dato l’ok, ma sarebbe a spese del Comune. Insomma siamo a distanza mille anni luce dalle promesse roboanti del Ministro Lollobrigida, dalle enunciazioni di Marsilio e dalla raccolta di firme promossa dal Sindaco Biondi, evidentemente finita in un cestino della carta straccia di Palazzo Chigi. Le risposte sono davvero insufficienti, nonostante siano passati ulteriori mesi dalla precedente interrogazione del senatore Michele Fina su tariffe e messa in sicurezza.
Voglio esprimere invece un sincero plauso alla energica sindaca Velia Nazzaro referente del Coordinamento di oltre 100 sindaci Abruzzo e Lazio, che ha strappato dal Mit un risultato importante, la convocazione del tavolo tecnico. Amministratori seri che si muovono con coerenza con tutti i governi nell’interesse dei cittadini abruzzesi. Sconvolge invece la totale mancanza di iniziativa verso l’esecutivo Meloni del Presidente Marsilio e del Sindaco Biondi elettoralisticamente iperattivi solo quando governa il centrosinistra. Il Sottosegretario Tullio Ferrante, nella risposta alla interrogazione del deputato Simiani che chiedeva conto sulla promessa di riduzione fino all’azzeramento delle tariffe sulle autostrade abruzzesi, ha glissato e fatto riferimento soltanto alla attivazione a breve del Tavolo istituzionale ottenuto dalla battaglia del coordinamento sindaci.
Alla luce di questi atteggiamenti del governo, appare ancora più grave la decisione del Consiglio comunale di bocciare l’ordine  del giorno delle minoranze per la riduzione fino all’azzeramento delle tariffe autostradali  e per la messa in sicurezza.
 Il sindaco e la maggioranza del Consiglio comunale hanno rinunciato  a sostenere le ragioni del territorio, mentre sindache e sindaci di Abruzzo e Lazio vanno avanti con impegno. Sono al loro fianco da sempre e con loro abbiamo ottenuto il blocco degli aumenti dal 2017 ad oggi: le tariffe sono ferme da allora, gli aumenti sono stati sempre scongiurati in questi 5 anni con norme ed adeguate coperture finanziarie. È evidente che queste decisioni abbiano dei costi, che l’ex capogruppo dei deputati di FdI Lollobrigida tra l’altro solo un anno fa valutava in poche decine di milioni, mentre adesso che sono al governo sono diventati costi insopportabili.  È una battaglia giusta che continueremo.” Cosi la consigliera comunale Stefania Pezzopane da notizia della risposta del governo alla interrogazione in Commissione dei Deputati Pd a prima firma On Marco Simiani riguardante l’azzeramento delle tariffe AqEst/Ovest e la riduzione fino all’azzeramento per i pendolari ed altre categorie".

Nessun commento: