news

---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - L'Italia fa entrare le Ong, porti sicuri per tre navi- Putin: 'E' inevitabile un accordo sull'Ucraina'- A Lampedusa nave ong, sbarcati 33 migranti- Iran. Spari ai genitali e al seno, impiccato un manifestante- La Prima della Scala. Ovazione per Mattarella-

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

ABRUZZO DOSSIER - PREMIO AQUILA D'ORO 2022

CENTROABRUZZONEWS CANALE VIDEO IN DIRETTA STREAMING SUL WEB E SU SMART TV

Canale VIDEO - CENTROABRUZZONEWS

giovedì 24 novembre 2022

PREMIO AQUILA D'ORO INTERNATIONAL: "IL VALORE DELLA LIBERTA'"

CORFINIO - "La diciassettesima edizione del Premio AQUILA D’ORO INTERNATIONAL – dedicata quest’anno al tema: “Il Valore della Libertà” – sarà celebrata a Bojano sabato 26 novembre 2022. Il prestigioso riconoscimento sarà conferito al Professore Emerito Emilio GENTILE, al Maestro Rumen DIMITROV, alla Senatrice Liliana SEGRE e al Soprano Chiara TARQUINI;
saranno inoltre assegnate tre menzioni speciali: al Prof. Michele CAMPANELLA, al Prof. Dimitar STOYNOV, alla Dott.ssa Maria Carmela COLANERI.L’evento è promosso dall’Associazione Corfinium Onlus con la partnership del Comune di Bojano, dell’Istituto di Istruzione Statale Superiore Giuseppe Lombardo Radice di Bojano, di Nobili Terre Italiane e di Banca Mediolanum. La manifestazione si svolgerà sabato 26 novembre p.v., alle ore 9:30,presso l’Auditorium “Gen. Franco Romano” Contrada Terre Longhe, Via Monte Crocella n.23 nella città di Bojano. L’Evento è patrocinato dalla Regione Molise, dal Consiglio della Regione Abruzzo, dal Parco
Nazionale della Majella, dal Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, dal Comune di Bojano, dal
Comune di Corfinio e dall’AIDOSP (Associazione Italiana Dottori in Scienze Politiche).
Come noto il Premio Aquila d’Oro International, oltre ad evidenziare ogni anno tematiche di importante interesse sociale, promuove una impareggiabile pagina di storia inedita al grande pubblico: la nascita dell’Italia antica, la prima lotta per l’ottenimento dei Diritti Umani e l’affermazione dei Valori e degli Ideali italici, oggi necessari per rinvigorire il senso di appartenenza ad una grande Nazione, denominata “ITALIA” già nel 90 a.C..
“Come ormai noto – afferma il Prof. Fabrizio Politi – Presidente della Commissione Scientifica del
Premio AQUILA D’ORO INTERNATIONAL è nato nel cuore delle terre italiche (Conca Peligna), e ha
lo scopo di rivitalizzare la cultura e i valori italici attraverso il riconoscimento di particolari meriti ai
discendenti delle famiglie italiche e/o a persone che si sono particolarmente distinte in azioni
promosse a favore del territorio e delle comunità italiche. I premiati di quest’anno, così come nelle
precedenti edizioni – conclude Politi – sono un grande esempio di valore, di eccellenza in Italia come
all’estero.”
Alcuni degli illustri premiati nelle precedenti edizioni del Premio Aquila d’Oro International: Franco Gabrielli, Prefetto di Roma –– Nancy Pelosi, USA, Democratic Leader - Francesco Sabatini, Presidente dell’Accademia della Crusca - Adriano Monti Buzzetti Colella, Giornalista - Premio Oscar Gianni Quaranta, Scenografo –
Paolo Gentiloni, Presidente Consiglio dei Ministri – Giulio Terzi di Sant’Agata, Ambasciatore –Eugenio Coccia, Direttore del Laboratorio di Fisica nucleare del Gran Sasso – Ed Hill, USA, Presidente IBEW -
Vincenzo Cerami, Scrittore – Carlo Freccero, Autore televisivo – Gianni Letta, Sottosegretario alla
Presidenza del Consiglio dei Ministri – Premio Oscar Ennio Morricone, Compositore e Direttore d’Orchestra
–Maximo Ibarra, Amministratore Delegato di Wind –- Maria Romana De Gasperi, Presidente onoraria
Fondazione De Gasperi – Carlo De Masi, Segretario Generale Flaei Cisl - Mario Segni, Docente
universitario/Riformista – Padre Gianmaria Polidoro, Fondatore di Assisi Pax International – Roberto Fico, Presidente della Camera - Mons. Giuseppe Sciacca, Segretario del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica - Maria Elisabetta Alberti Casellati, Presidente del Senato della Repubblica".


Associazione
Corfinium onlus
Ufficio Stampa
Ass. Corfinium Onlus

Nessun commento: