news

---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Trovato il corpo di Yana. In carcere l'ex fidanzato- Nordio: 'Non c'è la possibilità di modificare il 41bis'- L'agguato al giovane di Alatri, 'Ci sono due sospettati'- Trovata morta una ragazza all'università Iulm di Milano- Feroci scontri a Bakhmut 'I russi uccidono chiunque'-

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

IN PRIMO PIANO

ECCELLENZA: IL SAMBUCETO BATTE AI RIGORI L'AQUILA E VINCE LA COPPA ITALIA

SULMONA - "Il Sambuceto vince la Coppa Italia di Eccellenza, battendo ai rigori 7 - 5  L’Aquila, nella finale giocata al “Pallozzi” di ...

CENTROABRUZZONEWS CANALE VIDEO IN DIRETTA STREAMING SUL WEB E SU SMART TV

Canale VIDEO - CENTROABRUZZONEWS

mercoledì 30 novembre 2022

ALL’AQUILA ARRIVA UN ALTRO PRIMARIO: ALESSANDRO RICCI A CAPO DELLA NEUROCHIRURGIA DEL SAN SALVATORE

L'AQUILA - "Altri 12 concorsi, tra dicembre a gennaio prossimi, consentiranno di individuare ulteriori figure apicali di reparti negli ospedali della provincia, secondo un calendario già stabilito.Nominato un altro primario all’ospedale di L’Aquila, alla guida di uno dei reparti di eccellenza.  Si tratta del dott. Alessandro Ricci, designato nuovo direttore della neurochirurgia del San Salvatore. La nomina di Ricci, che finora ha rivestito il ruolo di facente funzione, è scaturita dal concorso portato a termine nei giorni scorsi dalla direzione aziendale.
Il posto di primario della neurochirurgia dell’Aquila era rimasto scoperto per anni, così come in altri reparti, e per questo l’attuale governance vi ha posto rimedio, colmando il vuoto. Il concorso di neurochirurgia è uno dei tanti che la Direzione ha già fissato, con un calendario compreso tra dicembre a gennaio prossimi, per individuare le figure apicali mediche di reparti e servizi della provincia, ancora scoperti. Il nuovo management Asl, guidato dal Manager Ferdinando Romano, dopo anni di incarichi assegnati provvisoriamente e prorogati di volta in volta, ha dato una svolta con un ciclo di concorsi, alcuni dei quali già espletati, che permetteranno di conferire un assetto finalmente definitivo ai vertici delle unità operative. Un passaggio cruciale che va al di là dell’aspetto meramente interno perché l’individuazione dei primari consente di programmare al meglio il lavoro e di migliorare lo standard di assistenza a beneficio dei pazienti e dei cittadini".








Nessun commento: