---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Mosca chiude Nord Stream. Ue prepara il piano per il gas- 'Ndrangheta: due arresti a Torino per faida del 2004- Il Nord traina la crescita, più occupati a Sud. L'inflazione schizza all'8%, record da 36 anni- Kiev, due bambini uccisi da missili a Odessa. 'Mykolaiv colpita con bombe a grappolo'- Von der Leyen all'Ucraina. 'Serve una legge anti-oligarchi'-

news

TOP NEWS

TOP NEWS

IN PRIMO PIANO

GIOSTRA CAVALLERESCA: ECCO IL PALIO DELLA XXVI EDIZIONE

CENTROABRUZZONEWS CANALE VIDEO IN DIRETTA STREAMING SUL WEB E SU SMART TV

Canale VIDEO - SULMONA: Presentato il Palio della Giostra Cavalleresca 2022

venerdì 17 giugno 2022

IL NUOVO CAPO DEL DIPARTIMENTO DELL'AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA CARLO REINOLDI IN VISITA AL CARCERE DELL'AQUILA

MAURO NARDELLA (UIL PA)"RACCOLTO A DUE GIORNI DAL CONGRESSO INVITO DELLA UIL PA POLIZIA PENITENZIARIA"L'AQUILA -"Sono passati solo due giorni dal congresso nazionale della UIL PA polizia penitenziaria al quale ha partecipato anche il nuovo Capo del Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria  Carlo Reinoldi. Grazie ad esso il successore di Bernardo Petralia ha potuto prendere atto, attraverso le denunce fatte dal riconfermato segretario generale Gennarino De Fazio,dello stato disastroso in cui versa il sistema penitenziario italiano. A distanza di sole 48 ore i primi risultati si sono fatti vedere.

In maniera del tutto inaspettata, infatti, Reinoldi in persona, accompagnato dal Generale Mauro D'Amico ( Responsabile del reparto speciale della polizia penitenziaria GOM Gruppo Operativo Mobile), si è presentato in visita oggi al carcere delle Costarelle dell'Aquila.

Il suo arrivo in terra abruzzese è stato colto con favore dal segretario provinciale UIL PA Mauro Nardella che di Reinoldi ne ha apprezzato non solo la sensibilità nel prendere subito sul serio le denunce di De Fazio ma anche la vicinanza espressa attraverso la sua imprevista visita ai Baschi Blu tanto da sedersi in mensa con loro per la consumazione del pasto.

Un bel gesto che non è passato inosservato agli occhi dei dirigenti della UIL che da Reinoldi si aspettano tantissimo.

Il primo passo è stato fatto e come si dice chi bene incomincia è a metà dell'opera".

Nessun commento: