---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Putin a Macron e Scholz: 'Pronti al dialogo' Mosca: 'Nuovo test sul missile ipersonico'- Mosca: 'Nuovo test del missile ipersonico. Kherson ha chiuso gli accessi in Ucraina'- Trump: 'Ci riprenderemo la Casa Bianca'- E' morto a 94 anni il cardinale Angelo Sodano- Zelensky: 'Il Donbass sarà di nuovo nostro'. Chiesa ortodossa ucraina rompe con Mosca-

news

TOP NEWS

TOP NEWS

CENTROABRUZZONEWS CANALE VIDEO IN DIRETTA STREAMING SUL WEB E SU SMART TV

Canale Diretta Streaming - CORFINIO: IL PREMIO NAZIONALE PRATOLA SI CONFERMA EVENTO INTERNAZIONALE SOLIDARIETÀ, DIRITTI UMANI E IMPEGNO CIVILE

mercoledì 15 dicembre 2021

NUOVI POVERI, OK DEL COMUNE DI AVEZZANO A 1051 BUONI SPESA

AVEZZANO - "Consegne al via da lunedì, Di Berardino: gli ammessi saranno convocati. Supera quota mille il numero delle domande di buoni spesa che hanno superato l’esame   del   servizio   sociale   professionale   del   Comune:   1.051   su   1201.Esaminate le istanze in tempi record, con esclusione delle richieste incomplete o senza   i   requisiti   previsti  dall’avviso   pubblico,   ora   gli   operatori   del   servizio sociale   professionale   guidati   da   Maria   Laura   Ottavi   stanno   concludendo   le operazioni   per   organizzare   la   distribuzione   dei   buoni   spesa,   all’inizio   della settimana   prossima,   “evitando   assembramenti.   Gli   ammessi   agli   aiuti   del Comune”, spiega il vice sindaco con delega al sociale, Domenico Di Berardino,“saranno convocati in orari differenziati. Si parte lunedì per consentire ai nuclei familiari   in   difficoltà   per   l’emergenza   sanitaria   di   poter   fare   la   spesa   negli esercizi   convenzionati   prima   delle   feste   di   Natale.   La   speranza dell’amministrazione Di Pangrazio è di alleviare, almeno un po', le difficoltà economiche delle tante famiglie in crisi”. Per   soddisfare   l’altissimo   numero   di   richieste   di   buoni   spesa   ammessi l’amministrazione   integrerà   il   plafond   iniziale   di   199   mila   euro,   risultato insufficiente   per   coprire   i   bisogni,   portandolo   a   330   mila.   “Nessuno   deve rimanere indietro” aggiunge Di Berardino. Scatta il conto alla rovescia, quindi, per la consegna dei buoni spendibili nelle attività convenzionate con il Comune: finora sono 12 i pubblici esercenti –alimentari, farmacie para-farmacie, igiene personale   e   pulizia   della   casa-     che   hanno   dato   disponibilità   ad   accettare   i tagliandi   (da   25   euro   l’uno,   fatti   stampare   dal   Comune)  concessi   ai   nuclei familiari in difficoltà per l’emergenza Covid. Per andare incontro alla famiglie in difficoltà l’amministrazione  ha stanziato  anche  altre risorse: 20  mila  euro


Nessun commento: