---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Mancini: 'Club inglesi? Penso di andare al Mondiale e vincerlo'- Arrestato Massimo Ferrero il presidente della Sampdoria.La squadra non è coinvolta- Minacce a Fedriga dai No vax, il governatore sotto scorta- Gimbe, in 2 settimane 390mila nuovi vaccinati- Rasi: 'Stiamo vedendo forme di Covid severo nei bambini'- Scatta il super green pass: Primo multato a Roma 'Volevo vaccinarmi a giorni'-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

CANALE DIRETTA STREAMING - CORDESCA 2021 FINALE

sabato 23 ottobre 2021

TORNA AD ALZARSI IL SIPARIO DEL TEATRO COMUNALE D'ANDREA DI PRATOLA PELIGNA - AL VIA LA STAGIONE DI PROSA 21/22

PRATOLA - "Prende il via la quarta stagione teatrale di prosa targata “Informart”, associazione presieduta da Beatrice Terrafina, al Teatro Comunale D’Andrea, teatro diretto dal M° Silvio Formichetti e sostenuto dal Comune di Pratola Peligna. Una stagione di prosa eterogenea e di qualità affidata, per il quarto anno consecutivo, alla direzione artistica del M° Patrizio Maria D’Artista, già direttore del Teatro Maria Caniglia di Sulmona.Su il sipario il prossimo 14 Novembre 2021 alle ore 18:00 con “Cena tra amici” la brillante opera di M. Delaporte e A. De La Patelliêre, una commedia dal sapore contemporaneo diretta da Gabriele Naimo e con Pierpaolo Cosimato, Marisa Serra, Marco Tomba, Biagio Iacovelli, Alessandra Barbonetti e con la voce di Selena Bellussi. Domenica 5 Dicembre 2021 alle ore 18:00 il D’Andrea ospiterà la piece “Non ditelo alle stelle” l’avvincete racconto ispirato alla vicenda storica dell’affondamento dell’Arandora Star per la regia di Federica Vicino. Lo spettacolo vede la partecipazione dell’attore sulmonese Andrea Fuorto, reduce dal grande successo cinematografico de l’Arminuta e con Marco Paparelia, Riccardo Falasca, Lorenzo Valori.La programmazione prosegue con uno spettacolo rivolto ai più piccoli “Hansel e Gretel”, un grande classico, in scena Domenica 19 Dicembre 2021 alle ore 18:00 con Santo Cicco, Roberto Mascioletti, Laura Tiberi e Martina Di Genova per la regia di Mario Fracassi.



Domenica 23 Gennaio 2022 alle ore 18:00 debutterà sul palco del D’Andrea il nuovo lavoro firmato da Mario Massari che insieme a Franco Mannella porterà in scena il testo di di Katherine Kressmann Taylor dal Titolo “Destinatario sconosciuto”. Il racconto scritto nel 1938 in forma di epistolario, non è solo ricordo degli orrori del nazismo, ma, alla luce della Storia, è monito contro tutte le intolleranze razziali, etniche e nazionaliste.


Con “Napoletanando” in scena Domenica 6 Febbraio 2022 alle ore 18:00 si torna a sorridere al D’Andrea. Un viaggio musicale nella cultura napoletana, un omaggio ai grandi attori della cultura partenopea con Enzo Garramone ed il trio “Io Mammet e tu”.


Domenica 20 Febbraio 2022 alle ore 18:00 debutterà in stagione il nuovo lavoro della regista Daniella De Panfilis che con Valentina Iafolla e Silvia Lucantoni presenteranno “Escuriale”. Un Re decaduto, marcio, infantile, che teme la morte che egli stesso ha generato. Un inabile distruttore. E il suo Buffone di corte, piegato dal dolore, dalla resa di ogni forza, spogliato della sua sagacia, che si frantuma in un ultimo inquietante confronto col suo padrone.


Domenica 6 Marzo 2022 alle ore 18:00 è la volta di un grande performer, uno dei giovani attori più promettenti del teatro italiano, Matteo Cirillo che andrà in scena con “Oggi sposo” per la regia di Duilio Pacello. Uno spettacolo brillante e ironico sull’amore perfetto che non esiste, ma proprio perché imperfetto ci piace. Un ragazzo si sta per sposare, ma la sposa non arriva. Attraverso situazioni comiche, drammatiche e a volte surreali, lo sposo racconta la sua storia d’amore, il suo amore per questa ragazza che l’ha lasciato, ma che lui comunque continua ad amare.


L’ultimo spettacolo previsto in stagione è rivolto ai più piccoli e andrà in scena Domenica 20 Marzo 2022 alle ore 18:00. Con Massimo Sconci e Maddalena Celentano per la regia di Valentina Ciaccia il D’Andrea ospiterà “Piccolo Piccolissimo, grande grandissimo”. Scritto da Mario Lodi, insieme ai suoi alunni, è uno dei classici della letteratura per l’infanzia italiana.






Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :