---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Oltre 100milioni di pass. Maxi code per i tamponi- Covid, picco di nuovi casi in Gb. Sono 45mila ma i morti calano- Stretta su monopattini e smartphone al volante- Seggi aperti, si vota per scegliere 65 sindaci- Colpo di fucile uccide 15enne. A esploderlo il fratellino- Record di Green pass emessi. Ieri sono stati oltre 860mila-

news

PRIMO PIANO

BALLOTTAGGI, AFFLUENZA IN ITALIA IN CALO RISPETTO AL PRIMO TURNO. A SULMONA ORE 19.00 DEL 31,53%. 65 COMUNI AL VOTO OGGI E LUNEDÌ

A Sulmona: Ballottaggio affluenza ore 19. Alle urne il 31, 53 per cento SULMONA - Si sono insediati i seggi e sono cominciate le operazioni...

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

CANALE DIRETTA STREAMING - CORDESCA 2021 FINALE

giovedì 2 settembre 2021

AVEZZANO: SCHEDE SIM GRATUITE PER I PROFUGHI DELL’ AFGHANISTAN

 AVEZZANO - "Il Comune consegna l’ultimo carico di giochi per i bambini.Schede telefoniche gratuite per i profughi dell’Afghanistan ospitati all’Interporto di Avezzano, dove il vice sindaco, Domenico Di Berardino -con al fianco il consigliere delegato alla protezione civile, Maurizio Seritti, e l’assessore, Lorenzo De Cesare- ha consegnato il terzo e ultimo carico di giocattoli donati dai cittadini al punto di raccolta della Polizia locale, ora chiuso: le sim da distribuire a ogni famiglia afgana ospitata nel campo, invece, sono state messe a disposizione dei gestori del campo, Croce rossa italiana e Protezione civile, dall’ufficio “Telefonia Avezzano” (responsabile Mirko Coletti) e “K distribution Kena mobile”. Con l’attivazione della scheda i profughi afgani avranno a disposizione 100 giga, minuti e sms illimitati per riconnettersi, seppur soltanto in rete, con i familiari e gli amici rimasti dall’altra parte del mondo.   “I doni dei cittadini e della società di telefonia”, afferma Di Berardino, “in aggiunta alla straordinaria opera di assistenza di Croce rossa Italiana, Protezione civile, esercito italiano e forze dell’ordine, per alleviare le sofferenze di queste sfortunate persone costrette a scappare dalla propria terra, rappresentano l’essenza della civiltà del popolo italiano. Un grazie ancora a tutti coloro che, in un modo o nell’altro, hanno sentito l’esigenza di fare qualcosa per strappare un sorriso ai bambini e alleviare, almeno in parte, le sofferenze di queste persone”.L’appello del Comune, infatti, ha ricevuto una straordinaria risposta popolare: in pochi giorni il comando della Polizia locale dove è stato aperto temporaneamente il centro di raccolta dei giocattoli per i bimbi afgani ospitati all’Interporto è stato preso letteralmente d’assalto. Avezzanesi, marsicani e turisti hanno mostrato il volo dell’Italia della solidarietà e dell’accoglienza per chi è costretto a lasciare la propria terra alla ricerca di una vita migliore per sé e, soprattutto, per i propri figli". 


Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :