---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Omicron: Primi due casi in Inghilterra. Uno sospetto in Campania- Incubo Omicron in Europa: Caso sospetto in Germania, scatta l'allarme in Olanda - Il Ministero alle Regioni, 'Rafforzare il tracciamento- Variante Omicron in Belgio. L'Europa ora si blinda- Super pass spinge i vaccini, Lamorgese vedrà i prefetti- Covid 'Crescita continua di casi e occupazione negli ospedali'-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

CANALE DIRETTA STREAMING - CORDESCA 2021 FINALE

domenica 8 agosto 2021

MARIO BIONDI, FABRIZIO BOSSO E PINO JODICE: TRIO DI STELLE A TAGLIACOZZO CON LA JAZZ BAND DEL CONSERVATORIO DI PESCARA

TAGLIACOZZO - "Doppio concerto, oggi, domenica 8 Agosto al Tagliacozzo Festival. Alle 18.30 e alle 21.30, sul palco del chiostro di San Francesco, sbarca l’omaggio a Al Jarreau con la inconfondibile voce di Mario Biondi insieme al talento di Fabrizio Bosso e alla direzione di Pino Jodice con la orchestra jazz del Conservatorio di Pescara & friends (Maurizio Rolli basso, Pietro Iodice batteria, Christian Mascetta chitarra, Giulio Gentile piano, backing vocals Emanuela Di Benedetto Marta Giulioni Anna Laura Alvear Calderon Simona Capozucco).Al Jarreau, all'anagrafe Alwyn Lopez Jarreau (Milwaukee, 12 marzo 1940 – Los Angeles, 12 febbraio 2017), è stato un cantante statunitense di jazz, rhythm and blues e soul. Al Jarreau è l'unico cantante ad aver vinto Grammy Award in tre diverse categorie: jazz, pop, e R&B. Cantante moderno, capace di esplorare con la voce tutte le timbriche su ritmi swing, pop, jazz e R&B, era un baritono naturale ed è noto per la sua capacità di evoluzione timbrica e per il modo di saltare fra le ottave. È stato accostato a Bobby McFerrin per i suoni vocali percussivi, che aggiunge a linee bop alla Hendricks. Al Jarreau è uno dei riferimenti artistici del famoso vocalist italiano Mario Biondi il quale in accordo con il direttore, compositore e arrangiatore Pino Jodice decidono di fargli un tributo con una grande orchestra jazz. Gli arrangiamenti originali scritti magistralmente da Pino Jodice, del materiale musicale appartenente al grande Al Jarreau viene rielaborato e modellato jazzisticamente per Biondi.  In programma i grandi successi di Al Jarreau che appartengono ai suoi mondi Pop, Soul e Jazz.

“Un concerto stellare – così l’Assessore Chiara Nanni – che non poteva mancare in una programmazione intensa come quella di quest’anno. La voce unica di Biondi unita alla classe di Bosso e agli arrangiamenti accattivanti di Jodice regaleranno uno spettacolo unico a tutti noi”.

Mario Biondi, pseudonimo di Mario Ranno (Catania, 28 gennaio 1971), è un cantante, compositore e arrangiatore italiano. Il suo pseudonimo riprende quello del padre Giuseppe Ranno, cantante, in arte Stefano Biondi. Col suo timbro vocale molto vicino a quello di Barry White, Isaac Hayes e Lou Rawls, Più volte ospite del Festival di Sanremo e di alcune delle rassegne più prestigiose al mondo, Biondi dà vita a un soul jazz caldo e passionale, che sa interpretare con accenti ironici. Negli arrangiamenti dei suoi brani si nota una coloritura jazz.

“Siamo particolarmente orgogliosi di questo concerto – dice Jacopo Sipari – perché è il risultato della somma di tre grandi artisti internazionali. La partecipazione della Jazz Band del Conservatorio di Pescara impreziosirà la performance e il nostro Festival che come sempre è attento alla valorizzazione del talento giovanile. Il mio grazie al direttore del Conservatorio M° Alfonso Patriarca per aver accettato questa prestigiosa collaborazione”.

Gli spettacoli del Festival, ormai entrato nel vivo della programmazione, continueranno Lunedì 9 agosto con il triplo di Beethoven con Orchestra Sinfonica Abruzzese e Michele Campanella, Vincenzo Bolognese e Erica Piccotti per proseguire poi con Noemi (11 Agosto), Fabio Concato (12 Agosto), i Queen di Molinelli e ISA (13 Agosto) e Tosca (14 Agosto).






Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :