---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Allarme in Ue, rubate le chiavi per generare i Green pass- Sigfrido Ranucci, 'Sotto scorta 24/24, due killer vorrebbero colpirmi'- Si tratta su tasse e pensioni. I sindacati vedono Draghi- Manovra al rush finale, sale la tensione sulle pensioni- Stretta sui monopattini. Riparte l'ecobonus per l'auto-

news

PRIMO PIANO

PRATOLA PELIGNA, TERZA DOSE VACCINAZIONI

PRATOLA - " Attiva dalle 12 di oggi la piattaforma per gli over 60. Sarà attiva dalle ore 12 di oggi mercoledì 27 ottobre 2021, la piat...

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

CANALE DIRETTA STREAMING - CORDESCA 2021 FINALE

martedì 20 luglio 2021

NO DEI VESCOVI ALLA CHIUSURA DEI TRIBUNALI, AVEZZANO RIAPRE IL TAVOLO

AVEZZANO - Mercoledì 21, alle 19, nuovo summit tra amministratori e avvocati .Vescovi ufficialmente in campo per dire “no” alla chiusura dei tribunali di Avezzano,   Sulmona,   Lanciano   e  Vasto:   gli   arcivescovi   Bruno   Forte   (Chieti-Vasto)  ed Emidio  Cipollone (Lanciano Ortona)  e dei  vescovi Pietro Santoro(Avezzano) e Michele Fusco Vescovo (Sulmona-Valva) in una nota congiunta agli amministratori impegnati nella battaglia per scongiurare la chiusura dei 4tribunali abruzzesi esternano il loro pieno sostegno alla causa.       “Come Pastori del popolo affidato alla nostra cura pastorale nei territori delle diocesi di Avezzano, Sulmona-Valva, Chieti-Vasto e Lanciano-Ortona”, hanno messo nero su bianco Santoro, Fusco, Forte e Cipollone, “esprimiamo la nostra solidarietà con i tanti che si oppongono alla chiusura dei cosiddetti Tribunali minori. A pagare le conseguenze di tale chiusura sarebbero i più deboli, le tante persone che hanno bisogno  di ricorrere alla  giustizia e che hanno ben pochi mezzi per farlo. Allontanare la prossimità del luogo di giudizio significherà pertanti rinunciare al ricorso ai Tribunali, inducendo la sfiducia nelle istituzioni e nell’attenzione che lo Stato dovrebbe avere soprattutto nei confronti di quanti hanno minori mezzi e possibilità. Ci appelliamo alle Autorità preposte perché si soprassieda alla paventata chiusura e si cerchino soluzioni adeguate ai problemi riscontrati, ascoltando le urgenze della nostra gente, rappresentate anche da voci competenti del mondo della giustizia e dagli Amministratori locali”.       L’assist dei pastori di anime, che segue la dichiarazione di ammissibilità dell’emendamento   pro-proroga   dei   senatori   abruzzesi,   spinge   il   Comune   di Avezzano a promuovere un nuovo incontro a distanza, mercoledì 21 luglio, alle19, con i senatori firmatari dell’emendamento, i sindaci di Lanciano, Sulmona e Vasto,   i   presidenti   delle   province   di   L’Aquila   e   Chieti   e   degli   ordini   degli  avvocati. Nel nuovo faccia a faccia gli amministratori comunali e provinciali e il egali decideranno le prossime mosse per spingere l’emendamento pro-proroga della chiusura dei tribunali oltre settembre del  2.022.  Ciò che hanno chiesto ufficialmente in forma congiunta i senatori di tutti i partiti politici, Gianluca Castaldi, Gabriella Di Girolamo, Luciano D’Alfonso, Primo Di Nicola, Nazario Pagano,  Alberto   Bagnai,   Gaetano   Quagliariello,  Alberto   Balboni,   Giuseppe Luigi   Cucca   e   Loredana   De   Petris   con   l’emendamento   a   firma   congiunta dichiarato ammissibile dalla prima e seconda commissione.

Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :