ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Sinner batte Rune in tre set e va in semifinale a Montecarlo, domani affronterà Tsitsipas- Chiusa l'A1 per un tir a fuoco, undici chilometri di coda- Chiusa altra indagine su Daniela Santanchè, "falso in bilancio"- Mattarella: "Università libere, anche nel dissenso al potere"- A Suviana recuperato il corpo dell'ultimo disperso- Addio a O.J. Simpson, stella del football travolta dagli scandali- M5s esce dalla giunta in Puglia, Conte: "Rimettiamo le deleghe"-

news

ULTIM'ORA DALLA REGIONE

ULTIM'ORA Montesilvano:Tragico schianto, con l'auto contro un muro di cemento: morti due giovani- Crac Naiadi da 7 milioni a Pescara, chieste tre condanne- Abruzzo, i cuccioli dell'orsa Amarena escono dal letargo -

Sport News

# SPORT # Risultati calcio a 5 SULMONA FUTSAL BATTE 4 - 2 JUNIOR DOMITIA E CONSOLIDA IL 2° POSTO

IN PRIMO PIANO

GIRO D’ABRUZZO 2024: A PAVEL SIVAKOV L’ULTIMA TAPPA, ALEXEY LUTSENKO TRIONFA NELLA CLASSIFICA GENERALE

L'AQUILA - " L’UAE Emirates trova il secondo successo parziale al Giro d’Abruzzo 2024, ma non riesce a conquistare la classifica ge...

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

FACEBOOK LIVE CENTROABRUZZONEWS

venerdì 3 novembre 2017

VICENDA EX DETENUTO COOPERATIVA CREASERVICE, SCINTILLE IN CONSIGLIO: IL SINDACO ABBANDONA L’AULA

SULMONA – Scintille a Palazzo San Francesco sul caso dell’ex detenuto riassorbito dalla cooperativa Creaservice che si è aggiudicata nei mesi scorsi il servizio di guardiania. Una vicenda che è finita sul tavolo della Procura della Repubblica di Sulmona dopo un esposto presentato dal sindaco Annamaria Casini in seguito alle prime segnalazioni che sono arrivate, soprattutto sui social.
Il soggetto in questione ha preso parte lo scorso 28 settembre al tavolo istituzionale alla presenza di rappresentati sindacali e degli amministratori, cittadini e del territorio. Forza Italia ha portato il caso in Consiglio Comunale, chiedendo di fare chiarezza.Il primo cittadino ha riferito all’assise civica di aver presentato dapprima un esposto al Procuratore della Repubblica Giuseppe Bellelli e poi di aver interessato il magistrato di sorveglianza dell’Aquila e quindi l’Ufficio delle Esecuzioni Penali che ha espresso, in una nota, solidarietà al sindaco. Ma la Casini ha interpellato anche la cooperativa dalla quale ha avuto rassicurazioni sulla correttezza delle procedure seguite.
il sindaco abbandona l'aula
Tutto secondo legge. Ma ciò che mantiene viva la polemica ancora oggi è la domanda: perché l’ex detenuto si è presentato su un tavolo istituzionale in nome e per conto della cooperativa? E’ su questo punto che la seduta si accende con la consigliera di Forza Italia che accusa il sindaco di non aver vigilato e di non essersi accertata dell’identità del soggetto. Dall’altra parte il primo cittadino alza i toni e abbandona l’aula, considerando pretestuose le osservazioni della Bianchi. “Questa cosa non la tollerò”- ripete per tre volte- dopo aver risposto all’interrogazione spiegando che “la legge che disciplina i casi di reinserimento lavorativo dei detenuti tutela la riservatezza sul conto di soggetti che sono in percorso di reinserimento”. Risposta che non ha appagato la consigliera di Forza Italia. Un finale al cardiopalma.