ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Biden a Detroit: "Correrò io e vincerò ancora"- Braccianti ridotti in schiavitù, maxi sequestro a due caporali - L'omicidio di Serena Mollicone, confermata l'assoluzione per la famiglia Mottola - Prima notte in cella per Bozzoli. Sotto choc, sorvegliato a vista-

news

ULTIM'ORA DALLA REGIONE

ULTIM'ORA Abruzzo ancora nella morsa del caldo, sfiorati i 43 gradi - Incidente stradale in Marsica, morto uno dei braccianti- Da La Russa a Schlein in campo per la Partita del Cuore a L'Aquila -

Sport News

# SPORT # Jasmine Paolini è la prima italiana di sempre a qualificarsi per una finale di Wimbledon- Olanda battuta 2-1 al 90esimo la finale è Inghilterra-Spagna - Sinner si cancella da Atp Bastad "Devo riposare"- L'Ovidiana Sulmona porta in biancorosso Liberato Filosa-

IN PRIMO PIANO

"CALDO PAZZESCO IN ABRUZZO!!! BERNARDI: ETA TUTTO PREVISTO"

L'AQUILA - "È un caldo che molti abruzzesi non hanno mai sperimentato quello che sta caratterizzando il vissuto di questi giorni. M...

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

FACEBOOK LIVE CENTROABRUZZONEWS

venerdì 25 agosto 2023

L’AQUILA, RADIOLOGIA: DA KIEV AL SAN SALVATORE PER DEBELLARE UN TUMORE OSSEO. SCELTA CADUTA SUL REPARTO DELL’OSPEDALE AQUILANO PER LA SUA CRESCENTE VISIBILITÂ NAZIONALE E INTERNAZIONALE NEL MONDO SCIENTIFICO

L’AQUILA -"La paziente, trattata con successo tramite termoablazione e dimessa nei giorni scorsi, è una ragazza di 17 anni. Da Kiev all’Aquila per sottoporsi a un intervento curativo per un tumore osseo benigno doloroso, trattato con procedura di termoablazione che utilizza il calore localizzato per distruggere la massa tumorale. Il caso ha riguardato una ragazza di 17 anni di Kiev che il padre, neurochirurgo, ha indirizzato alla radiologia universitaria dell’ospedale di L’Aquila, diretta dal prof. Ernesto Di Cesare, nota a livello nazionale e internazionale, soprattutto per le numerose pubblicazioni scientifiche e il crescente prestigio guadagnato per i trattamenti di radiologia interventistica nelle patologie muscolo-scheletriche. Un marchio di eccellenza che l’unità operativa del San Salvatore si è conquistata negli anni grazie all’impegno del prof. Carlo Masciocchi, a lungo alla guida del reparto.  Il trattamento sulla paziente di Kiev, praticato nei giorni scorsi, è stato effettuato con successo e senza complicanze dal radiologo interventista dott. Francesco Arrigoni tanto che la giovane è stata dimessa e tornerà a casa, in Ucraina, nei prossimi giorni.
“Grazie alla visibilità che abbiamo acquisito nel mondo scientifico”, spiega Arrigoni, “il padre della paziente, collega neurochirurgo pediatrico di Kiev, mi ha contattato per sottopormi il caso della figlia.  La procedura, che è consistita nell’ablazione con ago della lesione, eseguita con il supporto dell’anestesista, dott. Paolo Giglioli, è durata poco più di un’ora e si è svolta senza complicanze”
L’organizzazione per effettuare l’intervento è stata resa possibile dal supporto di Mauro Casinghini, direttore regionale della Protezione civile, del prof. Franco Marinangeli, referente regionale per le emergenze, e del commissario capo della Polizia di Stato Pieremidio Bianchi che con il personale dell'ufficio Immigrazione della Questura dell'Aquila ha seguito le procedure del soggiorno in Italia, facendo da collegamento tra paziente, familiari ucraini e direzione aziendale Asl, guidata dal Manager Ferdinando Romano, che ha dato piena disponibilità e supporto.
La radiologia interventistica di L’Aquila, coordinata dal dott. Aldo Giordano, è da anni una delle eccellenze della Radiologia aquilana. Il caso della paziente ucraina è l’ultimo in ordine di tempo e conferma come L’Aquila venga scelta e preferita, nell’ampio scenario della specialistica nazionale e internazionale, per le sue riconosciute abilità professionali. Un riferimento ad ampio raggio, suffragato da richieste di cura che giungono anche dall’estero".










Nessun commento: