ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Calderone: "Lotta al caporalato", da gennaio 492 morti bianche- Roberto Baggio rapinato in casa durante Spagna-Italia. Tenta di fermare i malviventi ma viene colpito alla testa- Uccide la moglie a coltellate al culmine di una lite - Leo: "Il redditometro non esiste, la norma sarà migliorata"-

news

ULTIM'ORA DALLA REGIONE

ULTIM'ORA Mutui: in Abruzzo richieste +12% nei primi quattro mesi 2024 - Assessore indagato in Abruzzo,attenzione verso di me senza senso- Marsilio "i cittadini chiedono un'Europa che faccia meno cose, ma che le faccia meglio"-

Sport News

# SPORT # Il figlio di Francesco Totti è un nuovo giocatore dell'Avezzano Calcio- Euro 2024: troppa Spagna per l'Italia, la Roja già a ottavi - Serbia - Slovenia 1 - 1-

IN PRIMO PIANO

LUCIO ZAZZARA: "IL PARCO NAZIONALE DELLA MAIELLA È APERTO A SOTTOSCRIVERE CONVENZIONI PER FAVORIRE RIPRESE ANCHE CON LA FILMCOMMISSION

SULMONA - "Il Presidente Lucio Zazzara è intervenuto a Campo di Giove ospite del sindaco Michele Di Gesualdo e di Matteo De Chellis, a ...

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

FACEBOOK LIVE CENTROABRUZZONEWS

giovedì 20 aprile 2023

25 APRILE – FESTA DELLA LIBERAZIONE EVENTI ISTITUZIONALI E CULTURALI

SULMONA - "Quest’anno a Sulmona il 25 Aprile sarà una giornata di eventi istituzionali e culturali che si protrarranno dal mattino fino a alla serata. Gli eventi culturali sono tutti patrocinati dal Comune di Sulmona e coordinati dall’Assessorato alla Cultura, offrendo spunti di riflessione, di attività, di divertimento e di emozioni.L’evento istituzionale vedrà il Sindaco e il Presidente del Consiglio Comunale, alle ore 10:30 a Piazza Tresca nella consueta cerimonia di deposizione della corona di alloro al monumento ai Caduti, a seguire momento di riflessione nei pressi del monumento alla Brigata Maiella in via Togliatti.Alle ore 9:00 la Città comincerà ad animarsi con l’evento promosso dall’Associazione “Bicincontriamoci”: “Resistere pedalare resistere, In bicicletta nei luoghi della Resistenza”. La pedalata avrà inizio alle ore 9.00 da Piazza XX settembre per terminare alle ore 13.00. Così per FIAB Sulmona Bicincontriamoci è un dovere civile ricordare che la nostra amata bicicletta è stata un importante strumento di lotta. I partigiani l’hanno usata in città contro nazisti e fascisti, l'hanno usata come mezzo di trasporto ovunque, l’hanno usata uomini e donne, famosi campioni come Bartali e meno noti, soprattutto donne, mettendo a rischio la loro vita per aiutare e supportare la lotta partigiana.
Dobbiamo a loro se oggi possiamo pedalare liberi. La pedalata, patrocinata dal Comune di Sulmona e in collaborazione con “Una Fondazione per il Morrone” e con l'associazione “I Volontari delle Frazioni”, si svolge lungo il tracciato della CiclOvidia partendo da piazza XX settembre, raggiungendo l’acquedotto svevo per ricordare il bombardamento del 30 maggio 1944 per poi giungere al Quartiere di Borgo Pacentrano per ricordare la “Resistenza umanitaria” che ci fu soprattutto tra gli abitanti del quartiere. Poi si arriverà al Ponte dei Canali, luogo di appuntamento per tutti quelli che fuggivano verso le linee alleate al di là della Majella.
Quindi al Campo 78, luogo di prigionia già dalla prima guerra mondiale, ci saranno una visita guidata a cura di “Una Fondazione per il Morrone” e dell’Associazione “I Volontari delle
Frazioni”, con letture e performance a cura di Classe Mista teatroSulmona.

La tappa seguente è prevista all’Abbazia di santo Spirito al Morrone, dove una lapide ricorda il luogo in cui fu fucilato il pastore Michele Del Greco che aveva nascosto ed aiutato tantissimi prigionieri inglesi in fuga dal Campo 78. L’ultima tappa è presso il Monumento alla Brigata Maiella in viale Togliatti, dove sarà ricordato il grande Gilberto Malvestuto, tenente della Brigata Maiella, scomparso recentemente.
Durante le varie tappe ci saranno letture in tema a cura dell’associazione Bicincontriamoci.
(il costo è di 10 euro, comprensivo di assicurazione e contributo per la visita guidata - 5 euro per i soci Fiab. Info Antonio 3477825464; Marina 3338381902).

Alle ore 15.00 prenderà il via dalla Rotonda di San Francesco della Scarpa, l’evento “Paesi Narranti - A Passi di Vita”, organizzato dal gruppo “Il Bosso”, con il trekking urbano nel centro storico e reading letterario su Gilberto Malvestuto a cura di Alessandro Chiappanuvoli con Paolo Setta.
Il reading sarà dedicato alla vita di Gilberto Malvestuto, partigiano ed ufficiale della Brigata Majella con il grado di sottotenente, fu il primo ad entrare nel lontano 21 aprile 1945 a Bologna alla testa della sezione Mitraglieri della Compagnia Pesante mista. Gilberto ci ha lasciati lo scorso 28 febbraio all’età di 101 anni. E’ stato l’ultimo ufficiale della Brigata Maiella e Presidente onorario della Fondazione Brigata Maiella.
Nel trekking verranno raccontati gli avvenimenti più importanti della Brigata Majella e tutte le storie che ritroviamo nel suo libro “Sulle Ali della Memoria”.
Alle ore 18:30, presso il Cortile del Complesso della Santissima Annunziata, ci sarà il concerto del cantautore Giovanni Truppi, premio Lunezia al Festival di Sanremo 2022, con la canzone   “Tuo padre, mia madre Lucia”.
Alle ore 19:30 si terrà una degustazione di prodotti tipici a cura della Sezione Soci Coop di Sulmona. L’esperienza che si offre infatti intende coniugare la pratica del trekking a quella del reading letterario-biografico, rafforzandone l’impatto emotivo sui partecipanti attraverso laboratori di scrittura creativa, concerti e degustazione di prodotti tipici locali.
Il progetto Paesi Narranti -A passi di vita, nasce nell’estate del 2021 dalla fusione di idee cresciute nel tempo ed alimentate dalla voglia di fare per il territorio, attraverso una prima iniziativa della Società Cooperativa Il Bosso. Insieme allo scrittore Alessandro Gioia in arte Alessandro Chiappanuvoli si rinnova questo percorso artistico letterario anche per il 2023, a partire dalla città di Sulmona con la data speciale del 25 aprile. “Paesi Narranti” ha l’obiettivo di far sperimentare la conoscenza del territorio dell’Abruzzo interno tramite le opere letterarie o le biografie dei suoi personaggi storico-culturali, la musica e la tradizione gastronomica locale. L’esperienza che si offre infatti intende coniugare la pratica del trekking a quella del reading letterario-biografico, rafforzandone l’impatto emotivo sui partecipanti attraverso laboratori di scrittura creativa, concerti e degustazione di prodotti tipici locali.
Martedì 25 aprile Paesi Narranti farà tappa a Sulmona per il sesto appuntamento del progetto "A Passi di Vita", ideato dalla cooperativa Il Bosso con la preziosa collaborazione dello scrittore Alessandro Chiappanuvoli, patrocinato e finanziato dal Comune di Sulmona e dalla Fondazione Brigata Maiella e finanziato dalla Fondazione Carispaq, e con la collaborazione della Sezione Soci Coop di Sulmona.
(Il costo è di 10 € per bambini e ragazzi fino ai 18 anni; è di 25 € dai 18 anni in su; è gratuito sotto i 3 anni)
Abbigliamento consigliato per il trekking: calzature da trekking (no scarpe da running o similari) e calzettoni adeguati, abbigliamento a strati possibilmente termico e traspirante, cappello, giacca antivento e antipioggia, bastoncini da trekking (facoltativi).
Informazioni e prenotazione obbligatoria: Il Bosso, Tel. 0859808009
Mail info@ilbosso.com

Alle ore 21:00 presso il Teatro Maria Caniglia andrà in scena “Quando il grano maturò. Storie di gente r-esistente”, con Marcello Sacerdote, regia di Laura Curino.
Si tratta di uno spettacolo di narrazione teatrale sul tema della Resistenza Umanitaria durante il periodo della Seconda Guerra Mondiale in Abruzzo: un intreccio di memorie e racconti, risultato di un lungo lavoro di ricerca sul campo, tra l’analisi di fonti storiche e le interviste realizzate con i testimoni del passato. Esperienze significative che si restituiscono attraverso la forza e la bellezza del teatro, celebrando quella che riteniamo essere una testimonianza autentica di pace e di profondo senso civile, da rinnovare nel presente e consegnare alle nuove generazioni.
Lo spettacolo è stato presentato in anteprima al Teatro "Marrucino" di Chieti lo scorso 13 giugno, registrando il sold out. A ottobre è stato replicato, sempre in anteprima, al Teatro "Fenaroli" di Lanciano.
Per il debutto nazionale dello spettacolo, nella sua versione definitiva, è stata scelta la data significativa del 25 aprile, Festa della Liberazione. Altrettanto significativa è la scelta del luogo, il prestigioso Teatro "Maria Caniglia" di Sulmona, città simbolo di un territorio fortemente connesso alle memorie e alle tematiche dello spettacolo.
Sarà un'occasione di incontro di condivisione di un progetto a cui CuntaTerra sta lavorando da anni e che aspira a essere anche un laboratorio aperto di raccolta e divulgazione di queste memorie storiche. (Per acquistare i biglietti: https://www.ciaotickets.com/biglietti/quando-il-grano-maturo-storie-di-gente-r-esistente-sulmona)


L’ASSESSORE ALLA CULTURA
              Rosanna Tuteri




Quest’anno a Sulmona il 25 Aprile sarà una giornata di eventi istituzionali e culturali che si protrarranno dal mattino fino a alla serata. Gli eventi culturali sono tutti patrocinati dal Comune di Sulmona e coordinati dall’Assessorato alla Cultura, offrendo spunti di riflessione, di attività, di divertimento e di emozioni.

L’evento istituzionale vedrà il Sindaco e il Presidente del Consiglio Comunale, alle ore 10:30 a Piazza Tresca nella consueta cerimonia di deposizione della corona di alloro al monumento ai Caduti, a seguire momento di riflessione nei pressi del monumento alla Brigata Maiella in via Togliatti.

Alle ore 9:00 la Città comincerà ad animarsi con l’evento promosso dall’Associazione “Bicincontriamoci”: “Resistere pedalare resistere, In bicicletta nei luoghi della Resistenza”. La pedalata avrà inizio alle ore 9.00 da Piazza XX settembre per terminare alle ore 13.00. Così per FIAB Sulmona Bicincontriamoci è un dovere civile ricordare che la nostra amata bicicletta è stata un importante strumento di lotta. I partigiani l’hanno usata in città contro nazisti e fascisti, l'hanno usata come mezzo di trasporto ovunque, l’hanno usata uomini e donne, famosi campioni come Bartali e meno noti, soprattutto donne, mettendo a rischio la loro vita per aiutare e supportare la lotta partigiana.
Dobbiamo a loro se oggi possiamo pedalare liberi. La pedalata, patrocinata dal Comune di Sulmona e in collaborazione con “Una Fondazione per il Morrone” e con l'associazione “I Volontari delle Frazioni”, si svolge lungo il tracciato della CiclOvidia partendo da piazza XX settembre, raggiungendo l’acquedotto svevo per ricordare il bombardamento del 30 maggio 1944 per poi giungere al Quartiere di Borgo Pacentrano per ricordare la “Resistenza umanitaria” che ci fu soprattutto tra gli abitanti del quartiere. Poi si arriverà al Ponte dei Canali, luogo di appuntamento per tutti quelli che fuggivano verso le linee alleate al di là della Majella.
Quindi al Campo 78, luogo di prigionia già dalla prima guerra mondiale, ci saranno una visita guidata a cura di “Una Fondazione per il Morrone” e dell’Associazione “I Volontari delle
Frazioni”, con letture e performance a cura di Classe Mista teatroSulmona.

La tappa seguente è prevista all’Abbazia di santo Spirito al Morrone, dove una lapide ricorda il luogo in cui fu fucilato il pastore Michele Del Greco che aveva nascosto ed aiutato tantissimi prigionieri inglesi in fuga dal Campo 78. L’ultima tappa è presso il Monumento alla Brigata Maiella in viale Togliatti, dove sarà ricordato il grande Gilberto Malvestuto, tenente della Brigata Maiella, scomparso recentemente.
Durante le varie tappe ci saranno letture in tema a cura dell’associazione Bicincontriamoci.
(il costo è di 10 euro, comprensivo di assicurazione e contributo per la visita guidata - 5 euro per i soci Fiab. Info Antonio 3477825464; Marina 3338381902).

Alle ore 15.00 prenderà il via dalla Rotonda di San Francesco della Scarpa, l’evento “Paesi Narranti - A Passi di Vita”, organizzato dal gruppo “Il Bosso”, con il trekking urbano nel centro storico e reading letterario su Gilberto Malvestuto a cura di Alessandro Chiappanuvoli con Paolo Setta.
Il reading sarà dedicato alla vita di Gilberto Malvestuto, partigiano ed ufficiale della Brigata Majella con il grado di sottotenente, fu il primo ad entrare nel lontano 21 aprile 1945 a Bologna alla testa della sezione Mitraglieri della Compagnia Pesante mista. Gilberto ci ha lasciati lo scorso 28 febbraio all’età di 101 anni. E’ stato l’ultimo ufficiale della Brigata Maiella e Presidente onorario della Fondazione Brigata Maiella.
Nel trekking verranno raccontati gli avvenimenti più importanti della Brigata Majella e tutte le storie che ritroviamo nel suo libro “Sulle Ali della Memoria”.
Alle ore 18:30, presso il Cortile del Complesso della Santissima Annunziata, ci sarà il concerto del cantautore Giovanni Truppi, premio Lunezia al Festival di Sanremo 2022, con la canzone   “Tuo padre, mia madre Lucia”.
Alle ore 19:30 si terrà una degustazione di prodotti tipici a cura della Sezione Soci Coop di Sulmona. L’esperienza che si offre infatti intende coniugare la pratica del trekking a quella del reading letterario-biografico, rafforzandone l’impatto emotivo sui partecipanti attraverso laboratori di scrittura creativa, concerti e degustazione di prodotti tipici locali.
Il progetto Paesi Narranti -A passi di vita, nasce nell’estate del 2021 dalla fusione di idee cresciute nel tempo ed alimentate dalla voglia di fare per il territorio, attraverso una prima iniziativa della Società Cooperativa Il Bosso. Insieme allo scrittore Alessandro Gioia in arte Alessandro Chiappanuvoli si rinnova questo percorso artistico letterario anche per il 2023, a partire dalla città di Sulmona con la data speciale del 25 aprile. “Paesi Narranti” ha l’obiettivo di far sperimentare la conoscenza del territorio dell’Abruzzo interno tramite le opere letterarie o le biografie dei suoi personaggi storico-culturali, la musica e la tradizione gastronomica locale. L’esperienza che si offre infatti intende coniugare la pratica del trekking a quella del reading letterario-biografico, rafforzandone l’impatto emotivo sui partecipanti attraverso laboratori di scrittura creativa, concerti e degustazione di prodotti tipici locali.
Martedì 25 aprile Paesi Narranti farà tappa a Sulmona per il sesto appuntamento del progetto "A Passi di Vita", ideato dalla cooperativa Il Bosso con la preziosa collaborazione dello scrittore Alessandro Chiappanuvoli, patrocinato e finanziato dal Comune di Sulmona e dalla Fondazione Brigata Maiella e finanziato dalla Fondazione Carispaq, e con la collaborazione della Sezione Soci Coop di Sulmona.
(Il costo è di 10 € per bambini e ragazzi fino ai 18 anni; è di 25 € dai 18 anni in su; è gratuito sotto i 3 anni)
Abbigliamento consigliato per il trekking: calzature da trekking (no scarpe da running o similari) e calzettoni adeguati, abbigliamento a strati possibilmente termico e traspirante, cappello, giacca antivento e antipioggia, bastoncini da trekking (facoltativi).
Informazioni e prenotazione obbligatoria: Il Bosso, Tel. 0859808009
Mail info@ilbosso.com

Alle ore 21:00 presso il Teatro Maria Caniglia andrà in scena “Quando il grano maturò. Storie di gente r-esistente”, con Marcello Sacerdote, regia di Laura Curino.
Si tratta di uno spettacolo di narrazione teatrale sul tema della Resistenza Umanitaria durante il periodo della Seconda Guerra Mondiale in Abruzzo: un intreccio di memorie e racconti, risultato di un lungo lavoro di ricerca sul campo, tra l’analisi di fonti storiche e le interviste realizzate con i testimoni del passato. Esperienze significative che si restituiscono attraverso la forza e la bellezza del teatro, celebrando quella che riteniamo essere una testimonianza autentica di pace e di profondo senso civile, da rinnovare nel presente e consegnare alle nuove generazioni.
Lo spettacolo è stato presentato in anteprima al Teatro "Marrucino" di Chieti lo scorso 13 giugno, registrando il sold out. A ottobre è stato replicato, sempre in anteprima, al Teatro "Fenaroli" di Lanciano.
Per il debutto nazionale dello spettacolo, nella sua versione definitiva, è stata scelta la data significativa del 25 aprile, Festa della Liberazione. Altrettanto significativa è la scelta del luogo, il prestigioso Teatro "Maria Caniglia" di Sulmona, città simbolo di un territorio fortemente connesso alle memorie e alle tematiche dello spettacolo.
Sarà un'occasione di incontro di condivisione di un progetto a cui CuntaTerra sta lavorando da anni e che aspira a essere anche un laboratorio aperto di raccolta e divulgazione di queste memorie storiche. (Per acquistare i biglietti: https://www.ciaotickets.com/biglietti/quando-il-grano-maturo-storie-di-gente-r-esistente-sulmona)


L’ASSESSORE ALLA CULTURA
              Rosanna Tuteri



Nessun commento: