ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - L'ex portiere della Juventus Stefano Tacconi operato all'ospedale Molinette di Torino- Meloni: "Accordo al G7 su asset russi, non è una confisca"- Dopo la rissa alla Camera, opposizioni sul piede di guerra Martedì in piazza a Roma- Meloni: "Il vertice darà risultati" Sullivan: "L'aborto? Biden non cede sui valori"- I

news

ULTIM'ORA DALLA REGIONE

ULTIM'ORA Spuntano coltelli nella rissa, sei giovani arrestati all'Aquila- Danni da Peronospora, sindaci chiedono alla Regione 80 milioni e aiuti dal Governo - Asl Chieti, strategia in 5 mosse per 'recuperare' 20 milioni - Violenze in centro all'Aquila, forze di polizia più visibili- Blitz dei carabinieri a Sulmona: serre di cannabis e 55g di cocaina, arrestato musicista 32enne -

Sport News

# SPORT # Thiago Motta è il nuovo allenatore della Juventus - Buffon: "L'Italia sottostimata ma è molto competitiva"- Via libera per il Taranto a Castel di Sangro- Il Napoli in ritiro a Castel di Sangro dal 25 luglio-

IN PRIMO PIANO

TAGLIO DEL NASTRO PER L'INFOPOINT DELLA GIOSTRA CAVALLERESCA DI SULMONA

SULMONA VIDEO - In via Antonio De Nino, (negli spazi della ex cartoleria Brugnera), è stato inaugurato  il primo Infopoint della Giostra ca...

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

FACEBOOK LIVE CENTROABRUZZONEWS

mercoledì 29 marzo 2023

VINCENT MASSARI, IL LUCHESE CHE PORTÒ FONTAMARA NEGLI STATI UNITI, PRESENTAZIONE DELLA BIOGRAFIA

LUCO DEI MARSI - "Giornalista e politico appassionato, in prima linea nelle lotte a difesa dei diritti dei lavoratori, fondatore del giornale “Marsica Nuova”, protagonista dei fermenti sociali e culturali del tempo e, nelle vesti di senatore, primo promotore dell'istituzione dell’Università del Colorado con sede a Pueblo, la sua città d'adozione. É Vincenzo “Vincent” Massari, nato Massaro nel rione di Santa Maria a Luco dei Marsi e passato alla storia come il Leone italiano. Una figura straordinaria, sulle cui tracce si è mosso Alessio De Stefano, autore dell'opera “Vincent Massari. Cronache di un  abruzzese d'America”, per la collana “Vite” della Radici edizioni, al centro dell'evento in programma per giovedì, 30 marzo, alle 17.30, nella sala consiliare del Comune di Luco dei Marsi. L'iniziativa, organizzata dall'associazione culturale Lucus, presieduta da Gianni De Rosa, vedrà la partecipazione, con Alessio De Stefano, già promotore della “Piccola biblioteca marsicana”, e l'editore Gianluca Salustri, del dottor Andrea Borghesi, segretario generale NidiL CGIL, autore di diversi studi sul movimento sindacale e operaio -  tra cui “La memoria della lotta. Leghe e capilega nei Castelli Romani (1944-1949)”; “Alle origini del movimento operaio e sindacale in Abruzzo”, con Fabrizio Loreto e Mario Trozzi; “Cento anni di CGIL all'Aquila e provincia 1907-2007”, con Fabrizio Loreto - e di Marco Ciaffone, giornalista di origine luchese, attualmente impegnato nella Redazione di “Le Guide di Repubblica”, che ripercorreranno la vita e l'opera di Vincent Massari. 




Il ponte tra la storia che il diciassettenne Vincenzo "Vincent" Massari si lascia alle spalle e quella che andrà a costruire nasce il 6 gennaio 1915, con l'imbarco, alla volta degli Stati Uniti, che lo salva d'un soffio, lui che nemmeno voleva andarci in America, dal terribile sisma che pochi giorni dopo raderà al suolo la Marsica. In questo mondo nuovo inizia presto a collaborare con la stampa in lingua italiana, in principio pubblicando articoli di denuncia contro le condizioni disumane in cui erano costretti a lavorare i minatori, tra cui suo padre, scampato miracolosamente al massacro di Ludlow, in cui le proteste dei lavoratori, in gran parte italiani, greci, slavi e messicani, vennero represse nel sangue, poi dando vita a diverse iniziative editoriali, come la fondazione del giornale "Marsica Nuova", realizzato per per ospitare le «notizie più rilevanti per la comunità di marsicani in Colorado ma anche per raccogliere la corrispondenza dalla terra lontana, organizzare raduni politici e conservare le memorie storiche del territorio d’origine». 



Attivissimo protagonista della cultura italoamericana del tempo e fervente antifascista, pubblica “Fontamara” di Silone, ben dieci anni prima della libera circolazione in Italia dell'opera, prima presentandola a puntate su “L'Unione” e poi dando vita a una grande campagna promozionale per la sua massima diffusione negli Stati Uniti, in edizione integrale e in lingua originale. Con l'ascesa dalla Camera dei rappresentanti al Senato darà corso all'istituzione dell’Università del Colorado, con sede a Pueblo, dove oggi è presente il Fondo da lui donato, fonte diretta delle ricerche svolte sul campo da Alessio De Stefano per la realizzazione della biografia". 









Nessun commento: