news

---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Iran, eseguita la condanna a morte di un manifestante- La Prima della Scala. Ovazione per Mattarella- Putin: 'Cresce la minaccia di una guerra nucleare'- Meloni:'Rivendico le misure' Cgil e Uil vanno all'attacco-

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

ABRUZZO DOSSIER - PREMIO AQUILA D'ORO 2022

CENTROABRUZZONEWS CANALE VIDEO IN DIRETTA STREAMING SUL WEB E SU SMART TV

Canale VIDEO - CENTROABRUZZONEWS

venerdì 7 ottobre 2022

METANODOTTO: MARSILIO, "ORA IMPORTANTE NEGOZIARE CON GOVERNO E SNAM"

L'AQUILA - "Un incontro con i sindaci e i presidenti di provincia dei territori interessati dal metanodotto Snam, Sulmona-Foligno convocato, oggi pomeriggio, dal presidente della giunta regionale, Marco Marsilio, a Palazzo Silone a L’Aquila.“Riuniamo i sindaci – ha detto Marsilio - perché il territorio deve porsi il tema di come negoziare con Snam e con il governo le compensazioni previste dalla legge e decidere insieme, come meglio utilizzare questi fondi. Sono fondi che si possono distribuire singolarmente ai Comuni interessati oppure attraverso progetti unitari che magari possono lasciare sul territorio infrastrutture utili e più durature nel tempo anziché piccoli interventi sparpagliati. La Regione si pone come mediazione tra la lo Stato e i singoli Comuni coinvolti sempre che si possa trovare su questo una condivisione, un percorso comune da portare avanti. Sembrava doveroso e utile incontrare i primi cittadini per dare una corretta informazione su quello che è avvenuto e che avverrà nel prossimo futuro.



Il presidente Marsilio mercoledì era stato invitato a partecipare alla seduta del Consiglio dei Ministri proprio per affrontare l’argomento in quella sede. Ha rappresentato così le istanze provenienti dal territorio e le criticità che sono state espresse nel tempo, ripercorrendo il lungo e travagliato iter di quest’opera.

Tuttavia, al termine del confronto con il Governo, il ministro Cingolani aveva rappresentato la necessità e l'urgenza dell’intervento chiedendo di approvare il punto in questione senza ulteriori condizioni.

A proposito dei tempi che dovranno essere rispettati:

“Non ci sono particolari scadenze – ha aggiunto il Presidente - Nè Snam né il governo hanno dato un cronoprogramma. Il fatto è che la decisione del consiglio dei Ministri che ha superato i dinieghi del territorio e della Regione, chiude la fase procedimentale ed apre la fase attuativa. Ora sta alla capacità di Snam e del governo di definire il progetto e procedere alle gare e all’apertura dei cantieri”. 




Nessun commento: