---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - 'Lysychansk è nostra', ma Kiev smentisce. Zelensky: 'La guerra non è ancora finita'- Covid, per il 118 aumentano i casi di polmonite virale- Il ceceno Kadyrov: 'Lysychansk è caduta'. Su Sumy lanciati 270 missili in 24 ore- Mosca chiude Nord Stream. Ue prepara il piano per il gas-

news

TOP NEWS

TOP NEWS

CENTROABRUZZONEWS CANALE VIDEO IN DIRETTA STREAMING SUL WEB E SU SMART TV

Canale VIDEO - SULMONA: Presentato il Palio della Giostra Cavalleresca 2022

giovedì 19 maggio 2022

STEFANO OLDANI VINCE LA DODICESIMA TAPPA DEL GIRO D’ITALIA. JUAN PEDRO LOPEZ E’ ANCORA IN MAGLIA ROSA

Genova, 19 maggio 2022 –  Stefano Oldani (Alpecin-Fenix) ha vinto la dodicesima tappa del 105^ Giro d'Italia, la Parma-Genova di 204 km.Al secondo e terzo posto si sono classificati rispettivamente Lorenzo Rota (Intermarché-Wanty-Gobert Matériaux) e Gijs Leemreize (Jumbo-Visma).Juan Pedro Lopez Perez (Trek-Segafredo) conserva la Maglia Rosa di leader della Classifica Generale.

RISULTATO DI TAPPA

1 - Stefano Oldani (Alpecin-Fenix) - 204 km in 4h26’47’’, alla media di 45.880 km/h

2 - Lorenzo Rota (Intermarché-Wanty-Gobert Matériaux) s.t.

3 - Gijs Leemreize (Jumbo-Visma) a 2"




CLASSIFICA GENERALE

1 - Juan Pedro Lopez Perez (Trek-Segafredo)

2 - Richard Carapaz (Ineos Grenadiers) a 12"

3 - Joao Pedro Almeida Gonçalves (UAE Team Emirates) s.t.



LE MAGLIE UFFICIALI


Le Maglie di leader del Giro d’Italia sono prodotte con tessuti SITIP e disegnate da CASTELLI.


Maglia Rosa, leader della Classifica Generale, sponsorizzata da Enel - Juan Pedro Lopez Perez (Trek-Segafredo)

Maglia Ciclamino, leader della Classifica a Punti, dedicata al Made in Italy - Arnaud Démare (Groupama-FDJ)

Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca Mediolanum - Diego Rosa (Eolo-Kometa Cycling Team)

Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Intimissimi Uomo - Juan Pedro Lopez Perez (Trek-Segafredo)

 

Pochi secondi dopo aver attraversato il traguardo il vincitore Stefano Oldani (Alpecin-Fenix) ha dichiarato: "Sapevo di essere veloce ma non è stato facile. Lorenzo Rota è un grande amico, lo conosco bene e sapevo di dover stare attento. La presenza di Mathieu Van der Poel è stata cruciale perchè, mentre tutti marcavano lui, sono potuto entrare nell'attacco decisivo. E' incredibile e allo stesso tempo splendido centrare la mia prima vittoria da professionista proprio al Giro d'Italia!" 


La Maglia Rosa Juan Pedro Lopez Perez (Trek-Segafredo), subito dopo l'arrivo, ha detto: "E' stata una prima ora di corsa velocissima! Guardavo il mio computerino e non ci credevo. Abbiamo fatto 53, forse 54 km solo nella prima ora! Mi piace correre con queste condizioni atmosferiche, mi ricordano quelle che trovo a casa mia in Spagna. Nove giorni in Maglia Rosa sono tanti ma non mi dispiacerebbe fare qualche altro giorno in più." 


CONFERENZA STAMPA


Il vincitore di tappa Stefano Oldani ha dichiarato in conferenza stampa: “Con Lorenzo Rota scherziamo spesso in gruppo e oggi ci siamo detti di cooperare affinchè la fuga andasse in porto e giocarci tutto nel finale. Ho provato a non pensare a come avrei impostato la volata ed ha funzionato. La nostra strategia di squadra era di non ripetere l'errore di Napoli dove Mathieu [van der Poel] era da solo nella fuga e abbiamo rispettato il piano in quanto eravamo in tre. Ovviamente, io stavo lavorando per Mathieu, andando all'ammiraglia a prendere borracce e gel. Quando è partito l'attacco mi sono mosso per ostacolarlo ma non abbiamo visto più nessuno rincorrerci e siamo riusciti ad andare fino all'arrivo. Mathieu mi ha abbracciato forte all'arrivo, è fantastico essere in squadra con lui perchè da un campione del genere c'è tanto da imparare. Questa vittoria conferma che la Milano-Sanremo, la corsa dei miei sogni, può essere un obiettivo per il futuro in quanto mi difendo bene in salita."



La Maglia Rosa Juan Pedro Lopez Perez ha detto: “Stefano Oldani ha ottenuto ottimi risultati sin da quando abbiamo corso insieme nella Fundacion Contador. Mi sono divertito molto a correrci insieme, è un'ottima squadra per crescere. Ogni giorno sono sempre più stanco ma allo stesso tempo mi diverto sempre di più. A volte i miei compagni di squadra mi chiedono se ho bisogno di acqua o di gel ma mi sento un po' in imbarazzo a dire di sì perchè questo vorrebbe dire che devono tornare indietro fino all'ammiraglia ma allo stesso tempo è la responsabilità di correre da leader. La Maglia Rosa non cambia nulla nella mia vita, sono la stessa persona di tre anni fa, provo a divertirmi con il sorriso in faccia."

Nessun commento: