---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Colloquio tra i capi degli eserciti Usa-Russia. Kiev, chiesto l'ergastolo per il soldato russo- La madre: 'Chiedo scusa'. Stabili le due bimbe ferite- La Russia pronta a riprendere i colloqui. Il vice capo di Azov Palamar si è arreso- Ucraina, bombe sul Donbass morti 10 civili, anche 2 bimbi- Auto nel giardino di un asilo all'Aquila. Un bimbo è morto, 5 feriti -

news

TOP NEWS

TOP NEWS

CENTROABRUZZONEWS CANALE VIDEO IN DIRETTA STREAMING SUL WEB E SU SMART TV

Canale Diretta Streaming - SULMONA: ZINGARETTI "IL TEMPO DELLA BUONA POLITICA"

VIDEO IN PRIMO PIANO - SULMONA FUTSAL IN SERIE B

lunedì 7 marzo 2022

ATLETICA GIOVANILE: "VERAMENTE BRAVI SERENA E SIMONE AL MEETING DI ANCONA"

ANCONA - "Ma come sono stati bravi questi ragazzi sulmonesi convocati nella rappresentativa abruzzese per l’incontro indoor di Ancona. Tutti e due questi giovani sono stati il perno dell’intera rappresentativa . Sia Serena Di Renzo che Simone Ottaviani hanno frantumato i loro record  stagionali stabilendo rispettivamente due risultati che oggi rappresentano autentici capisaldi dell’atletica giovanile. Serena nei m 200 piani è giunta seconda nella sua serie e con il tempo 26”69 ha stabilito, oltre alla migliore prestazione abruzzese del 2022, anche il nono tempo stagionale nella graduatoria nazionale. Veramente un bell’andare per la giovane velocista dell’Amatori Serafini che domenica ad Ancona ha rinverdito una storica tradizione che vuole appunto i giovani ovidiani dominatori da oltre quarant’anni nella velocità regionale e nazionale. 

Non da meno è stato il risultato di Simone che nella pedana del salto in alto ha superato alla prima prova la misura di m 1,63 sbagliando di un’ inezia la misura successiva di m 1,66 . Decisamente promettente questo ragazzo del 2008 che ha lasciato la pallanuoto per fare l’atletica. Insomma la sua giovane età gioca a suo favore anche perché, il prossimo anno, ma soprattutto in questa   stagione agonistica, che inizierà nel mese di aprile, Simone si confronterà sulle varie pedane dell’alto con i suoi coetanei della categoria cadetti. Il giovane , diciamolo senza essere smentiti, ha veramente davanti a se una “ autostrada”  per centrare risultati di prestigio. Sommando le prestazioni di questi due giovani, ci viene da dire che Sulmona oggi nell’atletica è tornata ad essere protagonista ricostruendo, appunto, con l’Amatori Serafini un tessuto storico che in passato aveva realizzato sapientemente. 






Nessun commento: