---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Auto nel giardino di un asilo all'Aquila. Un bimbo è morto, 5 feriti - Stefania Craxi presidente della Commissione. Ira del M5s: 'Vogliono farci fuori, emarginarci'- Ai non vaccinati over 50 in arrivo 1,2 milioni di multe- 'Ok Finlandia-Svezia nella Nato'. Russia, via 24 diplomatici Italia- Finlandia e Svezia chiedono adesione a Nato.'La Duma valuta ritiro Mosca da Oms e Wto'- Gb: inflazione di aprile al 9%, la maggiore da oltre 40 anni- .

news

TOP NEWS

TOP NEWS

PRIMO PIANO

LIRIS: DOLORE E CORDOGLIO PER INCIDENTE ASILO

CENTROABRUZZONEWS CANALE VIDEO IN DIRETTA STREAMING SUL WEB E SU SMART TV

Canale Diretta Streaming - SULMONA: ZINGARETTI "IL TEMPO DELLA BUONA POLITICA"

VIDEO IN PRIMO PIANO - SULMONA FUTSAL IN SERIE B

giovedì 30 dicembre 2021

MANOVRA: PEZZOPANE (PD), "APPROVATO MIO ODG, GOVERNO EVITI AUMENTO PEDAGGI A24 E A25"

L'AQUILA - “Il governo, approvando il mio ordine del giorno, si è impegnato ad adottare idonee e tempestive iniziative per scongiurare l'aumento delle tariffe dei pedaggi della Strada dei Parchi, procedendo contestualmente alla sollecita approvazione del nuovo Piano Economico Finanziario (Pef) che consentirebbe di investire sin da subito consistenti risorse per l'avvio dei lavori di manutenzione straordinaria e di adeguamento sismico dell'infrastruttura e a provvedere senza indugio alla nomina del nuovo Commissario straordinario per la messa in sicurezza antisismica delle Autostrade A24 e A25”. Lo dichiara la deputata abruzzese del Pd Stefania Pezzopane a seguito dell’approvazione dall’Aula di Montecitorio, di un suo ordine del giorno alla Legge di Bilancio 2022.“Ad oggi - conclude Pezzopane - il nuovo Pef non è stato approvato e il Consiglio di Amministrazione di Strada dei Parchi SpA, considerata l'esigenza di assicurare, tra le altre cose, tariffe sostenibili per l'utenza delle Autostrade A24/A25, ha deliberato la sospensione dell'aumento tariffario di circa il 34 per cento, la cui entrata in vigore era prevista per il 1° gennaio 2022, differendone l'applicazione al 1° luglio 2022. D’altra parte in questa direzione andava il mio emendamento approvato nel Decreto semplificazioni. I cittadini non possono subire ulteriori ritardi per la messa in sicurezza di un'arteria strategica, la cui viabilità è messa ulteriormente a dura prova anche dal ghiaccio e dalla neve, e rischiare contestualmente di subire aumenti tariffari insostenibili”.

Nessun commento: