---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Si tratta su tasse e pensioni. I sindacati vedono Draghi- Manovra al rush finale, sale la tensione sulle pensioni- Stretta sui monopattini. Riparte l'ecobonus per l'auto- 'Eitan deve tornare in Italia'. Il nonno annuncia ricorso- L'Ema avvia l'esame della pillola contro il Covid- Locatelli, per vaccinati J&J probabile altra dose- Pensioni, scontro Lega-Pd Verso la manovra giovedì- E' braccio di ferro su pensioni e tasse-

news

PRIMO PIANO

NOZZE D’ARGENTO FESTEGGIATE IL PROSSIMO WEEK-END PER LA RISERVA MONTE GENZANA-ALTO GIZIO

PETTORANO SUL GIZIO - Nozze d’argento festeggiate il prossimo week-end per la Riserva Monte Genzana-Alto Gizio che ha la sua base operativa...

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

CANALE DIRETTA STREAMING - CORDESCA 2021 FINALE

mercoledì 11 agosto 2021

MARCO ANGELINI INTERVIENE SULLE PROSSIME ELEZIONI AMMINISTRATIVE DEL COMUNE DI TORNINPARTE

L'AQUILA - "Marco Angelini ( Segretario generale UIL RUA e componente del senato accademico dell'Università dell'Aquila) interviene sulle prossime elezioni  amministrative del Comune di Torninparte.Si avvicinano le elezioni amministrative nel nostro Comune e, come succede ogni volta da circa trent’anni, c’è grande fermento. È come se tutto ruotasse intorno ad un paio di mesi di campagna elettorale. Poi tutto svanisce, tutto finisce.Tante promesse, solo promesse e, vinta la battaglia delle elezioni, come sempre, per i successivi cinque anni spariscono vincitori e vinti. E così si perde la vera guerra, quella di amministrare bene Tornimparte; un Comune che merita e una popolazione che ha bisogno di attenzione, impegno e risultati concreti.Un Comune e un territorio fantastico con una grande potenzialità. A un’ora di macchina da Roma, meno di un’ora dalla Costa Adriatica e 15 minuti dagli impianti sciistici di Campo Felice, Tornimparte potrebbe essere il crocevia di tanti interessi naturalistici, culturali, del turismo enogastronomico, del benessere e di uno stile di vita sano a dimensione di famiglia.
Roma e la Costa Adriatica, luoghi con cui trovare complementarietà da sfruttare. Questa è una tra le tante sfide che i Tornimpartesi si aspettano: considerare Roma e la Costa Adriatica vere e grandi opportunità, non minacce. Ma per far questo si deve volare alto e guardare oltre i confini individuali. C’è bisogno di dare servizi ai Cittadini e alle famiglie, creare servizi e strutture per la recettività e trasformare Tornimparte in un sistema attrattivo capace di generare valore per i suoi abitanti e opportunità di occupazione per i giovani. E’ indispensabile cambiare passo, evitare di continuare a coltivare solo piccoli orticelli, talvolta personalistici.Ce la possiamo e, soprattutto, ce la dobbiamo fare; per assicurare un futuro ai giovani che amano il nostro Paese, le nostre montagne, le loro famiglie e le loro radici. Per evitare che siano costretti a lasciare Tornimparte e l’Abruzzo alla ricerca del lavoro e di una “sistemazione”. Per assicurare il futuro delle famiglie, quelle di origine e le nuove che si formeranno.Ad oggi, abbiamo, da una parte, chi si ripropone in continuità, con sviolinate sui social, sui media, con mediocri opere conservate per il periodo elettorale e quant’alto, arrabattandosi con tempi e modi ridicoli, come se i Cittadini di Tornimparte avessero l’anello al naso, che spostando e/o alternando qualche pedina di un’Amministrazione inefficace e inefficiente, che NON ha dimostrato competenze, capacità, buonsenso e umiltà nei confronti dei Cittadini. (continua retro)Dall’altra parte, troviamo la cosiddetta MINORANZA, latitante per oltre cinque anni. Una minoranza eletta, che avrebbe potuto sfruttare la situazione di incapacità, inefficienza e inefficacia della maggioranza ed avrebbe DOVUTO intervenire per proporre soluzioni e progetti, per dare segnali di civiltà, per essere presente e stare vicina alla gente. Nulla di tutto ciò è avvenuto e nonostante ciò, tutti si propongono e/o si ripropongono come paladini e salvatori della “patria”.Nell’una e nell’altra parte, devastante è stata l’influenza e il sostegno degli ambienti “politici” aquilani, soprattutto per l’esperienza vissuta con l’Amministrazione in carica. Anche ora si dichiarano tutti pronti a cavalcare chissà quale malcontento e quali rivalse, sempre sostenuti, spinti chissà da quali personaggi tornimpartesi e non solo, soprattutto con quali interessi personali e/o trasversali, NON di certo comuni e della collettività.Per completare questi scenari e/o teatrini nemmeno degni di “pulcinella”, c’è chi “aspira”, probabilmente per ambizioni che si trascinano da anni e pensando che questa possa essere un’altra occasione, sgomitano a destra e a manca. Spesso utilizzando e sfruttando anche ruoli che DOVREBBE essere al di sopra di ogni sospetto, senza alcun rispetto per le tante persone che si impegnano da sempre, scevre da ogni interesse, se non quello di rendersi utili e partecipi alle attività sociali e culturali del nostro territorio.Cari Concittadini, è arrivato il momento di “rimboccarsi le maniche”: ognuno di noi deve fare la propria parte perché c’è davvero tanto da lavorare, ma sono convinto che tanto si può ancora salvare e recuperare. Dobbiamo dare un segnale di civiltà, un colpo di orgoglio e spazzare via quanto di nocivo e malsano c’è nel nostro Comune. Dobbiamo avere il coraggio di cambiare una volta per tutte. Dobbiamo evitare di stare dietro le nostre finestre. Dobbiamo uscire dalle nostre case e lottare per il cambiamento, almeno per non pentirci domani di non averci provato oggi.Io ci sono e se anche Voi ci siete, possiamo fare tanto e bene, per “svolgere, secondo le proprie possibilità e la propria scelta, un’attività o una funzione che concorra al progresso materiale o spirituale della società”. Un dovere costituzionale, come previsto dall’art. 4 della Costituzione, un dovere etico come cittadini del proprio territorio, un dovere morale nei confronti delle nuove generazioni".

F.to Marco ANGELINI

Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :