---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Omicron: Primi due casi in Inghilterra. Uno sospetto in Campania- Incubo Omicron in Europa: Caso sospetto in Germania, scatta l'allarme in Olanda - Il Ministero alle Regioni, 'Rafforzare il tracciamento- Variante Omicron in Belgio. L'Europa ora si blinda- Super pass spinge i vaccini, Lamorgese vedrà i prefetti- Covid 'Crescita continua di casi e occupazione negli ospedali'-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

CANALE DIRETTA STREAMING - CORDESCA 2021 FINALE

giovedì 5 agosto 2021

IL FESTIVAL DEL TERRITORIO “CHI HA PAURA DELLE STORIE”

CASTELVECCHIO SUBEQUO - L’Associazione Ginestra Subequana ODV – ETS di Castelvecchio Subequo nell’ambito   del   progetto:  Il   Festival   del   Territorio,  Bando   per   la Progettazione Sociale Abruzzo, presenta il primo di tre spettacoli teatrali in programma  nel territorio   della   Valle   Subequana:  “Chi   ha  paura delle storie”,   lunedì   9   agosto,   alle   ore   18:00,   in   Piazza   San   Francesco   a Castelvecchio Subequo, come da locandina allegata.“Il   Festival   del   Territorio”   è   un   progetto   di   promozione, animazione   e   aggregazione   sociale  articolato   in   attività   culturali, artistiche e teatrali, in cui i destinatari sono essi stessi protagonisti. Il progetto vede coinvolte tutte le fasce di popolazione, (alunni dell’istitutocomprensivo, terza età, volontari e soci delle associazioni  partner ecc…)in uno scambio e protagonismo intergenerazionale, sotto il segno di arte e cultura.“Il Festival del Territorio”, le cui 5nalità sono il miglioramento del tessuto sociale e il ra6orzamento delle sinergie fra realtà a7ni del terzo settore, si incentra sulle peculiarità dello “strumento teatro”, sulla sua forte caricasocializzante, aggregativa e pedagogica, sulla sua riconosciuta capacità diconiugarsi con i vari settori dell’intervento socialeL’obiettivo   è   quello   di  rinsaldare   i   legami   fra   le   generazioni   per   unriconoscimento reciproco da parte degli esponenti delle diverse fasce dietà, di conoscenze e competenze; contribuire a combattere l’isolamentodelle aree interne con gli strumenti dell’arte, della storia, della bellezza delpaesaggio,   della   consapevolezza   e   della   sensibilizzazione   civica   e   conl’abitudine ad essere cittadini attivi.

Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :