ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Calderone: "Lotta al caporalato", da gennaio 492 morti bianche- Roberto Baggio rapinato in casa durante Spagna-Italia. Tenta di fermare i malviventi ma viene colpito alla testa- Uccide la moglie a coltellate al culmine di una lite - Leo: "Il redditometro non esiste, la norma sarà migliorata"-

news

ULTIM'ORA DALLA REGIONE

ULTIM'ORA Mutui: in Abruzzo richieste +12% nei primi quattro mesi 2024 - Assessore indagato in Abruzzo,attenzione verso di me senza senso- Marsilio "i cittadini chiedono un'Europa che faccia meno cose, ma che le faccia meglio"-

Sport News

# SPORT # Il figlio di Francesco Totti è un nuovo giocatore dell'Avezzano Calcio- Euro 2024: troppa Spagna per l'Italia, la Roja già a ottavi - Serbia - Slovenia 1 - 1-

IN PRIMO PIANO

LUCIO ZAZZARA: "IL PARCO NAZIONALE DELLA MAIELLA È APERTO A SOTTOSCRIVERE CONVENZIONI PER FAVORIRE RIPRESE ANCHE CON LA FILMCOMMISSION

SULMONA - "Il Presidente Lucio Zazzara è intervenuto a Campo di Giove ospite del sindaco Michele Di Gesualdo e di Matteo De Chellis, a ...

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

FACEBOOK LIVE CENTROABRUZZONEWS

venerdì 31 maggio 2024

"ASL N.1 AVEZZANO-SULMONA-L'AQUILA ORARIO STRAORDINARIO PER SOPPERIRE ALLA CARENZA DI PERSONALE!"

L'AQUILA - "A distanza di pochi giorni dai proclami della Direzione strategica della ASL 1 Avezzano Sulmona L’Aquila, con cui, nel dichiarare faziose e strumentali le criticità sollevate da questa organizzazione sindacale in merito alla carenza di personale di pressoché tutti i profili professionali, la stessa Direzione della ASL si vantava di aver assunto nell’ultimo triennio n. 1683 unità di personale, ci troviamo, nostro malgrado, costretti a tornare sull’argomento a seguito di una direttiva impartita, in data 28 maggio u.s., dal Direttore Generale, dal Direttore Amministrativo e dal Direttore Sanitario della medesima ASL 1.Infatti, con la richiamata nota indirizzata a tutti i Direttori/Responsabili delle Direzioni Sanitarie dei Presidi Ospedalieri, dei Distretti Sanitari, dei Dipartimenti, delle Unità Operative Complesse e Semplici di tutta la ASL, la Direzione Generale – facendo riferimento alle numerose richieste di assegnazione di personale prodotte dai vari Responsabili – ha invitato quest’ultimi in caso di “carenza di personale medico e del comparto assente dal servizio per periodi prolungati (es. Malattia, ferie, etc.) a fare ricorso all’istituto del lavoro straordinario”……. SIC!
        A questo punto la domanda sorge spontanea: avevamo ragione noi, nel farci portavoce di lavoratrici e lavoratori, a sostenere che il personale è insufficiente a garantire l’erogazione dei servizi sanitari, o la Direzione della ASL a sostenere che grazie al loro operato erano state effettuate oltre un migliaio di assunzioni?
        Ed ammesso che tutte le assunzioni siano state effettivamente effettuate, perché oggi la Direzione invita tutti i Direttori/Responsabili di tutta l’Azienda Sanitaria a far ricorso al lavoro straordinario? C’è forse del personale “in giro per la ASL” che potrebbe essere meglio utilizzato ed essere assegnato nei reparti e servizi in grave sofferenza?
        Vogliamo ricordare alla Direzione Strategica, che il ricorso al lavoro straordinario, secondo quanto previsto dai vigenti CCNNLL, è consentito esclusivamente per far fronte a situazioni di lavoro eccezionali e, pertanto, non può essere utilizzato come fattore ordinario di programmazione del lavoro.
        Invitare, pertanto, i vari Dirigenti/Responsabili, a disporre prestazioni di lavoro straordinario per far fronte alle ferie del personale è, a nostro avviso, un illecito che viola le norme contrattuali, poiché la programmazione delle ferie, nei confronti delle lavoratrici e dei lavoratori, è un dovere ordinario e non straordinario del datore di lavoro, così come per le assenze dovute a lunghe malattie piuttosto che per le maternità, vanno effettuate le sostituzioni, altro che straordinario!
        Per questo motivo, invieremo specifica diffida a tutti i destinatari della direttiva della ASL!
        A ciò si aggiunga che il personale della ASL già oggi effettua turni massacranti, saltando i riposi dovuti e senza la possibilità di poter fruire del diritto alla ferie, lo stesso non può essere ulteriormente sovraccaricato di lavoro; va assunto nuovo personale e va fatta una ricognizione di quello in servizio per una eventuale migliore ricollocazione.
        Come promesso, vigileremo sul rispetto delle norme all’interno della ASL a tutela dei diritti delle lavoratrici e dei lavoratori e, di conseguenza, per la garanzia di una corretta erogazione del servizio pubblico alla salute, denunciando in ogni modo qualsiasi illecito ed attivando ogni forma di lotta e protesta".

 
FP CGIL Provincia dell'Aquila
Il Segretario Generale
Anthony Pasqualone

Nessun commento: