ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Guterres, decisioni dell'Aja vincolanti, siano rispettate - La Corte internazionale di giustizia ordina a Israele di fermare l'offensiva a Rafah - Approvato il decreto salva-casa. Anche la Commissione per i conti dei club sul tavolo-

news

ULTIM'ORA DALLA REGIONE

ULTIM'ORA Da Sulmona a Tropea, il 'mangiaplastica' ora in 121 Comuni- A 80 anni da bombardamento, Avezzano ritrova nomi delle vittime - Lago di Scanno, lavori di messa in sicurezza delle sponde- L'Aquila si prepara ad accogliere lo show acrobatico delle Frecce Tricolori, lo spettacolo che accenderà il cielo aquilano nel fine settimana del 25 e 26 maggio-

Sport News

# SPORT # Skyrace del Mammut, vincono Forconi e Pallini nella 21km - Sulmona Futsal batte Cures 6 - 2 nell'andata della seminfinale - Il Napoli in ritiro a Castel di Sangro dal 25 luglio-

IN PRIMO PIANO

PREMIO BENEDETTO CROCE, ASSEMBLEA CONCLUSIVA A POPOLI TERME DELLE GIURIE POPOLARI

POPOLI - "Le 52 giurie popolari del Premio Nazionale di Cultura Benedetto Croce di Pescasseroli,  XIX edizione, si sono riunite a Popol...

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

FACEBOOK LIVE CENTROABRUZZONEWS

domenica 14 aprile 2024

EUROPEE: ROSSI (COSPA ABRUZZO) POSSIBILE CANDIDATO NELLA LISTA LIBERTÀ DI DE LUCA


L'AQUILA - "Abbiamo affrontato alcune tra le principali problematiche agricole che hanno portato gli agricoltori a scendere in piazza con i trattori e che mi hanno spinto a considerare una mia candidare per le europee di giugno". Lo ha detto Dino Rossi, presidente Cospa Abruzzo, a margine dell'incontro svolto a Castrovillari (Cosenza), in Calabria, con gli agricoltori che si stanno organizzando per avere una rappresentanza al parlamento europeo per le elezioni dell'8 e 9 giugno, al fianco di Cateno De Luca, ex sindaco di Messina. A Rossi è stata proposta una candidatura alle elezioni europee per la Lista Libertà, con circa 19 simboli al seguito a sostegno di De Luca. "Io sono un bifolco, definizione diventata dispregiativa, ma che sarebbe da riqualificare - ha aggiunto Rossi - Un tempo il bifolco era una categoria specializzata per la lavorazione del terreno con i buoi. Il bifolco faceva parte della camera del lavoro e si spera che oggi possa tornare a trattare nei tavoli importanti con le istituzioni che hanno compromesso questo lavoro - ha continuato - Nell'incontro con l'onorevole Cateno De Luca, leader del movimento 'Sud chiama Nord' ho sottolineato le gravi difficoltà del settore agricolo e le mancanze del governo nazionale per sostenere le nostre attività. In particolare, mi sono soffermato sulla questione delle cartelle esattoriali che stanno arrivando agli allevatori, in tutta Italia, la cui sola colpa è stata quella di aver prodotto troppo latte vaccino - ha concluso - Molti concordano sul fatto che quote latte e mucca pazza sono frutto di una politica dell'Unione europea volta ad aprire la strada e fare spazio al latte sintetico".

Nessun commento: