ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Sinner batte Rune in tre set e va in semifinale a Montecarlo, domani affronterà Tsitsipas- Chiusa l'A1 per un tir a fuoco, undici chilometri di coda- Chiusa altra indagine su Daniela Santanchè, "falso in bilancio"- Mattarella: "Università libere, anche nel dissenso al potere"- A Suviana recuperato il corpo dell'ultimo disperso- Addio a O.J. Simpson, stella del football travolta dagli scandali- M5s esce dalla giunta in Puglia, Conte: "Rimettiamo le deleghe"-

news

ULTIM'ORA DALLA REGIONE

ULTIM'ORA Montesilvano:Tragico schianto, con l'auto contro un muro di cemento: morti due giovani- Crac Naiadi da 7 milioni a Pescara, chieste tre condanne- Abruzzo, i cuccioli dell'orsa Amarena escono dal letargo -

Sport News

# SPORT # Risultati calcio a 5 SULMONA FUTSAL BATTE 4 - 2 JUNIOR DOMITIA E CONSOLIDA IL 2° POSTO

IN PRIMO PIANO

GIRO D’ABRUZZO 2024: A PAVEL SIVAKOV L’ULTIMA TAPPA, ALEXEY LUTSENKO TRIONFA NELLA CLASSIFICA GENERALE

L'AQUILA - " L’UAE Emirates trova il secondo successo parziale al Giro d’Abruzzo 2024, ma non riesce a conquistare la classifica ge...

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

FACEBOOK LIVE CENTROABRUZZONEWS

mercoledì 6 marzo 2024

NASCE IL PREMIO ITALIA RADICI NEL MONDO 2024 – I EDIZIONE RACCONTO LE MIE RADICI PLURIME


TORRICELLA PELIGNA -"Il John Fante Festival “Il dio di mio padre” e il Piccolo Festival delle Spartenze. Migrazioni e Cultura, bandiscono la I edizione del concorso letterario internazionale PREMIO ITALIA RADICI NEL MONDO, per racconti inediti dal tema “le mie radici plurime”, rivolto agli autori e autrici oriundi/oriunde italiani/italiane, nonché agli italiani e alle italiane residenti all’estero.Il Premio Italia Radici nel Mondo 2024 è organizzato dal Comune di Torricella Peligna, nell’ambito delle iniziative del MAECI "2024 - Anno delle radici italiane nel mondo", ed è un'attività culturale che si inserisce all'interno della XIX edizione del John Fante Festival “Il dio di mio padre”, in collaborazione con il Piccolo Festival delle Spartenze. Migrazioni e Cultura, con il contributo della Fondazione Pescarabruzzo, dell'Associazione Assud e del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.
 
Ideato da Giovanna Di Lello e Giuseppe Sommario, il Premio nasce dalla volontà dei due Festival di instaurare una collaborazione stabile e sistematica tesa ad ampliare, in Italia e all’Estero, la discussione sui temi e sui valori da sempre affrontati nelle due manifestazioni, che riguardano l’emigrazione italiana e le sue infinite declinazioni, l’italianità, il legame fra le comunità dei restati e quelle degli spartiti, i tratti identitari, le identità mobili, le radici che le due comunità condividono. Radici molteplici, multisituate, plurime, che non sono ferme in/ad un luogo o in/ad un tempo.

Il Premio non vuole essere celebrativo, o quantomeno non solo celebrativo, ma intende contribuire alla discussione sulla nostra storia migrante, arricchendola di nuovi contenuti, scrivendo nuove pagine, inaugurando una nuova narrazione, una nuova stagione nei rapporti fra l’Italia, gli italiani, e gli oriundi italiani sparsi in tutto il mondo.

Come afferma il linguista Raffaele Simoni, da un lato, le prime generazioni di emigranti italiani «pur avendo lasciato il paese da molto tempo hanno conservato molti meccanismi generativi dell’italiano»; dall’altro, le generazioni successive (II, III, IV) sono protagoniste «di una ripresa non accidentale di interesse e di “lealtà” verso la lingua [e la cultura] delle origini». Date tali premesse, si è pensato che un concorso letterario in lingua italiana fosse il modo migliore per omaggiare gli italiani nel mondo e i valori legati alle radici italiane di cui sono portatori sani".

Nessun commento: