ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Amadeus divorzia dalla Rai- L'Iran: "Se Israele risponderà, reagiremo più duramente"- L'Iran invoca il diritto all'autodifesa "Non avevamo altra scelta"- Condanna del G7 all'Iran, "tutti evitino l'escalation"- Israele in allerta: "Abbiamo piani per operazioni offensive e difensive"-

news

ULTIM'ORA DALLA REGIONE

ULTIM'ORA Roma-Pescara:Rfi aggiudica raddoppio Interporto-Manoppello-Scafa - Marsilio, confronto e condivisione sulle sfide che ci attendono- Montesilvano:Tragico schianto, con l'auto contro un muro di cemento: morti due giovani-

Sport News

# SPORT # Risultati calcio a 5 SULMONA FUTSAL BATTE SAN MARZANO E CHIUDE AL 2° POSTO, PLAYOFF COL TERZIGNO

IN PRIMO PIANO

VINITALY: PRESIDENTE CONSIGLIO MELONI VISITA ‘SPAZIO-ABRUZZO’

VERONA - "Il Presidente del Consiglio dei Ministri, Giorgia Meloni, ha visitato oggi pomeriggio al Vinitaly lo “Spazio-Abruzzo”, padig...

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

FACEBOOK LIVE CENTROABRUZZONEWS

giovedì 29 febbraio 2024

MALTEMPO IN ITALIA BERNARDI: "QUELLO IN ATTO POTREBBE ESSERE SOLO UN ANTIPASTO. FARE PREVENZIONE!"


L'AQUILA - "Fiumi straripati, allagamenti e nevicate epiche sulle Alpi. Un puzzle di maltempo che potrebbe rappresentare solo un antipasto per il Meteorologo Stefano Bernardi.
Secondo il meteoman abruzzese la dinamicità atmosferica che si è accesa da qualche giorno a questa parte caratterizzerà, sull'intero settore del mediterraneo, il tempo del futuro prossimo.
Piogge, temporali e copiose nevicate potrebbero colpire a ripetizione l'Italia e con tutto ciò che ne consegue in termini di effetti sul territorio nazionale che sappiamo essere estremamente vulnerabile dal punto di vista idrogeologico.Gli eventi perturbati di questi giorni riprenderanno vigore tra domenica e lunedì allorquando una intensa perturbazione proveniente dal nord Atlantico, nel fare ingresso nel Mediterraneo, si invortichera' e seppur in moto dinamico scaricherà intense precipitazioni che, stante un richiamo più freddo da Est, potrà far scendere la neve a quote relativamente basse anche sull'appennino centrale.
Occhi puntati infine al periodo che va dal 5 e 12 Marzo.




I centri di calcolo intravedono antizonalita' delle correnti. Questo, secondo Bernardi, significherà una sola cosa: correnti da Est e finanche dalla Russia, ovvero freddo e probabilmente neve.
Se ciò dovesse avverarsi Bernardi tradurrà in vero la teoria dallo stesso partorita che vedrebbe il mese di Marzo come il mese più freddo di tutto l'inverno per l'Italia.
Stefano Bernardi, abituato com'è a puntare molto sulla prevenzione, invita tutti a stare molto attenti e ad essere cauti.





Alluvioni e valanghe potrebbero rappresentare non solo una costante nei prossimi giorni ma anche un vero e proprio pericolo".
( A cura di M.Nardella)

Qui di seguito il video di Bernardi

https://youtu.be/6_3_44LoEu8?si=v7mjfzslibQZbSzi

Nessun commento: