ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Usa 2024, la direttrice del Secret Service: "Abbiamo agito rapidamente"- L'omicidio di Giulia Cecchettin, il 23 settembre processo a Filippo Turetta- Meloni a Bagnoli per il protocollo d'intesa: "Cambieremo le cose"- Trump a Milwaukee per la convention Gop, scende dall'aereo e alza il pugno-

news

ULTIM'ORA DALLA REGIONE

ULTIM'ORA Sentenza choc per sisma L'Aquila, morte colpa di 7 giovani - Avvisi fiscali post-termini con proroga Covid, proteste utenti- Abruzzo ancora nella morsa del caldo, sfiorati i 43 gradi -

Sport News

# SPORT # Calcio: parte il ritiro del Pescara, lascia il ds Delli Carri- La Spagna campione Europa 2024, battuta l'Inghilterra 2 - 1 - Calcio: il Pescara ufficializza il tecnico Baldini-

IN PRIMO PIANO

ABRUZZO IN BOLLA, A L’AQUILA CAPITALE DELLA CULTURA 2026 LA SECONDA EDIZIONE DELLA MANIFESTAZIONE DEDICATA AGLI SPUMANTI ANCORA PIÙ RICCA

L’AQUILA - " Gli affinamenti speciali dello spumante, da quelli sotto l’acqua del mare a quelli sotto la neve in alta quota, gli spuman...

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

FACEBOOK LIVE CENTROABRUZZONEWS

mercoledì 24 gennaio 2024

OMISSIONE DI ATTI D'UFFICIO: IL FATTO NON SUSSISTE, ASSOLTI PALOMBIZIO E LA CIVITA


RIVISONDOLI - "Il fatto non sussiste. Con questa formula il Collegio del Tribunale di Sulmona ha assolto questa mattina Attilio Palombizio e Luigi La Civita, rispettivamente responsabile e collaboratore dell'area tecnica del comune di Rivisondoli, dall'accusa di omissione di atti d'ufficio in concorso. I fatti risalgono al periodo 2019-2021. La vicenda fa riferimento ad attività di vigilanza in materia urbanistica ed edilizia relativamente a quattro procedimenti penali aventi oggetto abusi già sanzionati dall’’Ufficio Tecnico. Secondo l'accusa gli imputati non avrebbero evaso le richieste di informazioni da parte del Comandante della Stazione dei Carabinieri di Pescocostanzo in ordine a tali procedimenti. In realtà nel corso del processo è venuto fuori che quelle richieste non attenevano alle funzioni assegnate all’Arch. La Civita e non sussisteva l’obbligo in capo all’Ing. Palombizio, il quale, peraltro, aveva pure evaso le richieste avanzate dai militari. Da qui l'assoluzione con formula piena perché il fatto non sussiste. Gli imputati sono stati difesi dagli avvocati, Pietro Savastano, Uberto Di Pillo e Annarita La Civita. “Esprimo grande soddisfazione perché anche in questa circostanza è emerso il corretto operato dell’Ufficio Tecnico del Comune di Rivisondoli”, dichiara l’Avv. Pietro Savastano.

Nessun commento: