---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Ruby Ter. Pm: 'Sei anni a Berlusconi'. Chiesti 5 anni per Karima- Strage a scuola: 21 morti. Biden: 'Agire contro le armi'- Vaiolo delle scimmie, benefici da antivirale per vaiolo umano- 'A Mariupol 200 cadaveri in un rifugio'. Medvedev boccia il piano di pace dell'Italia- Il primo treno con un carico di grano ucraino è in Lituania-

news

TOP NEWS

TOP NEWS

CENTROABRUZZONEWS CANALE VIDEO IN DIRETTA STREAMING SUL WEB E SU SMART TV

Canale Diretta Streaming - CORFINIO: IL PREMIO NAZIONALE PRATOLA SI CONFERMA EVENTO INTERNAZIONALE SOLIDARIETÀ, DIRITTI UMANI E IMPEGNO CIVILE

lunedì 7 marzo 2022

PLEASE NO MORE WAR, PER CAPIRE, PER LEGGERE, PER RIFLETTERE SULLA GUERRA IN UCRAINA

SULMONA - "Gli studenti e le studentesse del 𝐏𝐨𝐥𝐨 𝐒𝐜𝐢𝐞𝐧𝐭𝐢𝐟𝐢𝐜𝐨 𝐓𝐞𝐜𝐧𝐨𝐥𝐨𝐠𝐢𝐜𝐨 “𝐅𝐞𝐫𝐦𝐢” vogliono dedicare un appuntamento fisso di discussione, di dibattito, di approfondimento, alla guerra tra la Russia e l’Ucraina. Per tante ragioni: per capire, per indagarne le ragioni, le cause; ma soprattutto per proclamare, “gridare”, riaffermare con forza i principi del pacifismo e della solidarietà tra i popoli, principi che sono alla base della nostra Costituzione e della nascita  degli Organismi comunitari ed internazionali. Ogni  𝐌𝐚𝐫𝐭𝐞𝐝𝐢̀ 𝐞 𝐆𝐢𝐨𝐯𝐞𝐝𝐢̀, a partire dall’ 8 Marzo, in diretta da 𝐑𝐚𝐝𝐢𝐨 𝐈𝐩𝐞𝐫𝐛𝐨𝐥𝐞, alle 16:30, prende avvio una RUBRICA FISSA. Oggetto di discussione le principali notizie del giorno, gli  eventi, le scelte, le azioni, i personaggi politici, attraverso un’analisi accurata dei perché, convinti che non esistano “ragioni” giuste per nessuna guerra e che i giovani vogliono un mondo giusto e solidale, fondato sul dialogo tra i popoli e sulla convivenza civile ed inclusiva.

Per questo alle parole di guerra, i nostri ragazzi risponderanno anche con le canzoni della pace, dai cantautori italiani a Bruce Springsteen ai Beatles a Bob Marley ai Pink Floyd…

Una scuola che voglia essere tale non può non interrogarsi sul presente, promuovere l’intervento attivo e ragionato dei ragazzi, diffondere informazione, sollecitare il senso civico ed un approccio critico e problematizzante con la realtà.

Una scuola vera in questo periodo deve rivedere programmazioni e programmi, immergendosi nella realtà viva delle cose, nelle dinamiche interne ai fatti, giudicando e prendendo posizioni chiare e nette a favore dei valori del rispetto e della vita.

Per questo il Polo Fermi c’è, attivando anche altre iniziative e movimentando la sua comunità.

Tutta la cittadinanza è invitata a seguire e a partecipare in diretta".


Nessun commento: