---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Omicron: Primi due casi in Inghilterra. Uno sospetto in Campania- Incubo Omicron in Europa: Caso sospetto in Germania, scatta l'allarme in Olanda - Il Ministero alle Regioni, 'Rafforzare il tracciamento- Variante Omicron in Belgio. L'Europa ora si blinda- Super pass spinge i vaccini, Lamorgese vedrà i prefetti- Covid 'Crescita continua di casi e occupazione negli ospedali'-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

CANALE DIRETTA STREAMING - CORDESCA 2021 FINALE

sabato 6 novembre 2021

SCONTRONE, UNA RIEVOCAZIONE STORICA PER L'UNITÀ NAZIONALE E LE FORZE ARMATE

"Nell'ambito delle celebrazioni anche il conferimento della cittadinanza onoraria al Milite Ignoto"
SCONTRONE – Scontrone celebra l'Unità Nazionale e le Forze Armate. È in programma domani, domenica 7 novembre, la giornata commemorativa organizzata dall'amministrazione comunale in collaborazione con il gruppo Alpini di Scontrone. Le celebrazioni prevedono iniziative civili accanto alle funzioni religiose.A Villa Scontrone, dopo la santa messa delle ore 12, sarà depositata una corona d'alloro sulla lapide in ricordo dei caduti di guerra, accompagnata dal suono delle trombe sulle note de "Il Silenzio".A Scontrone, dove la messa in suffragio è alle 10, le celebrazioni riprenderanno alle 16 in piazza Sangro con una rievocazione storica. Attraverso la lettura di una missiva scritta da un soldato e indirizzata alla propria famiglia, si ricorderà l'orrore vissuto dai militari impegnati nella difesa della patria durante la Prima Guerra Mondiale.La cerimonia si concluderà con la deposizione della seconda corona dall'alloro al Monumento ai Caduti, l'ammainabandiera e il conferimento della cittadinanza onoraria al Milite Ignoto, in occasione del centenario della traslazione della salma all'Altare della Patria."Sarà un'importante occasione – commenta il sindaco di Scontrone, Francesco Melone – per ricordare gli orrori della Guerra e la perdita di tante giovani vite strappate all'affetto dei propri cari. Avremo l'occasione di mostrare la nostra gratitudine alle Forze Armate che quotidianamente prestano un prezioso servizio alla nostra comunità, a tutela e difesa della sicurezza e della salute pubblica. Abbiamo accolto con entusiasmo il progetto "Milite Ignoto, Cittadino d'Italia", promosso dal Gruppo Medaglie d'Oro al Valor Militare d'Italia in collaborazione con l'Anci nazionale e il Consiglio nazionale permanente delle Associazioni d'Arma, che vedrà il conferimento della cittadinanza onoraria al Milite Ignoto, simbolo d'identità nazionale".

Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :