---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Eitan ritornerà in Italia. Con Aya, la zia paterna - Brusaferro: 'Salgono i ricoveri, l'indice Rt rimane sopra l'uno'- Scuola: Niente dad con un contagio. L'Aifa decide sugli under 12- Caos intensive in Germania: Oms: 'Over 60 non viaggino'- Germania: E' allarme per le intensive. Pazienti anche in Lombardia- L'Alto Adige da lunedì sarà in zona gialla-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

CANALE DIRETTA STREAMING - CORDESCA 2021 FINALE

martedì 16 novembre 2021

LOTTA AL RANDAGISMO, MULTATO IL PADRONE DI 4 CANI PERICOLOSI

AVEZZANO - "L’uomo, individuato seguendo gli animali, è stato diffidato a non farli uscire.    Scovato il proprietario di quattro cani randagi, compreso un maremmano, che imperversavano   tra   via   Roma,   Piazza   Torlonia   e   l’area   del   santuario   della Madonna di Pietraquaria seminando paura: l’uomo è stato multato e diffidato dalla Polizia locale -guidata da Luca Montanari- a non far uscire i cani, ai quali il servizio veterinario della Asl -responsabile Mario Mazzetti- ha impiantato i microchip. L’operazione, che ha portato all’individuazione dell’uomo seguendogli   spostamenti   degli   animali   è   il   frutto   della   collaborazione   tra l’amministrazione   Di   Pangrazio   e   il   servizio   veterinario   di   sanità   animale dell’azienda sanitaria messo nero su bianco nel progetto Comune a 4 zampe. “La sinergia tra il Comune e la Asl declinata in controlli e micro chippature”,afferma l’assessore, Maria Teresa Colizza, “sta dando ottimi risultati nella lotta al randagismo. Con le prime due giornate di micro chippatura, nelle frazioni di Cese e San Pelino, sono stati identificati e iscritti all'anagrafe canina oltre 40cani, mentre finalmente si è riusciti a scovare 4 animali che di notte vagavanosul percorso che conduce al Santuario della Pietracquaria, e che, nelle prime oredel mattino, si aggiravano spesso nelle aree di via Roma e piazza Torlonia”. Il cerchio attorno al proprietario si è chiuso con l’arrivo della Polizia locale,dopo che gli addetti della società Tecnofauna i-ncaricati dal servizio veterinario-seguendo il percorso abituale degli animali hanno individuato l’abitazione dipartenza: qui gli agenti hanno identificato il proprietario degli animali, tutti privi di   microchip   e   non   registrati   all’anagrafe   canina,   mettendolo   di   fronte   alla proprie responsabilità. Controlli e microchippature di Comune e Asl, comunque, continuano: sabato 20 è in programma la terza giornata nella frazione di Paterno,in piazza dei Caduti, sempre dalle 9 alle 12.  I cittadini di Avezzano, invece, potranno chiedere di  mettere il microchip al proprio cane al servizio veterinario della   Asl   in   via   Monte   Velino   18,   previo   appuntamento   telefonico   allo0863/499839.

Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :