ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Via libera dell'Eurocamera al Patto di stabilità, lo votano solo 4 italiani. Gentiloni: "Un buon compromesso"- Torino: Contusi 7 agenti e alcuni manifestanti. Lollobrigida: "Squadracce"- Evacuato l'hotel Barberini per esalazioni tossiche provenienti dalla Spa. Otto gli intossicati- Mosca, "eliminati quasi mezzo milione di soldati ucraini"- Mattarella al Papa, semi fecondi di pace i Suoi appelli - Milan battuto 2-1, l'Inter è campione d'Italia e conquista la seconda stella nel derby -

news

ULTIM'ORA DALLA REGIONE

ULTIM'ORA Detenuto tenta di evadere dall'ospedale di Teramo- A14: apre al traffico la nuova galleria Colle Marino - Patente B, in Abruzzo 4 bocciati su 10 alla teoria nel 2023 -

Sport News

# SPORT # Risultati calcio a 5 SULMONA FUTSAL, SCONFITTA DI MISURA A TERZIGNO (4 - 3): SABATO IL RITORNO

IN PRIMO PIANO

IL FREDDO È AL CANTO DEL CIGNO. BERNARDI: ALTRE 48 ORE "INVERNALI" MA POI LA PRIMAVERA TORNERÀ CON LA MAGIA DELLE SUE TEMPERATURE

L'AQUILA - "Lo aveva preannunciato il Meteorologo Stefano Bernardi e oggi arrivano le conferme. Il break invernale con il suo caric...

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

FACEBOOK LIVE CENTROABRUZZONEWS

sabato 21 ottobre 2017

IL SULMONESE IBARRA PASSA AL COLOSSO OLANDESE KPN

SULMONA - Maximo Ibarra, ex numero uno di Wind Tre, volerà in Olanda sul ponte di comando del colosso olandese Kpn, la Telecom Italia di Amsterdam. È il terzo caso di italiano che va all’estero: dopo Francesco Caio in Cable&Wireless (nel frattempo tornato in Italia a fare «Mister Banda Larga» per il Governo), e dopo Vittorio Colao, il potente ceo di Vodafone, che da 10 anni guida il gigante inglese.La decisione da parte della compagnia olandese è stata presa dopo l’addio dello storico dirigente Eelco Blok, che è rimasto al timone per 7 anni: il passaggio di testimone avverrà nel 2018. Blok ha traghettato Kpn in una fase molto turbolenta per l’industria, colpita dal «Ciclone WhatsApp»: la messaggistica instantanea via internet ha fatto crollare la redditività.
Ibarra per 4 anni, dal 2012 al 2016, era stato a capo di Wind, succedendo a Osama Bessada, uomo di fiducia del magnate egiziano Naguib Sawiris, allora proprietario di Wind; e dopo l’annuncio della mega-fusione tra Wind, nel frattempo passata sotte le insegne russe di Vimpelcom-Veon, e 3, la scelta del nuovo super ceo cade su di lui. Ibarra era uscito da Wind lo scorso giugno, sostituito dall’americano Jeffrey Edberg che, seppur arrivato da pochissimi mesi, ha già portato a casa un’operazione monstre come il rifinanziamento del debito di Wind Tre.