---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Vaiolo delle scimmie, altri due casi confermati in Italia- Kiev: 'Stop ai combattimenti a Mariupol'. Putin: 'Fallito attacco cyber contro la Russia'- Zelensky: 'Donbass è distrutto, un inferno'. Video Nyt, prove di civili giustiziati a Bucha- Draghi: 'In Ucraina un dramma da Putin spaventoso errore'- Scendono Rt e incidenza. Cala occupazione intensive-

news

TOP NEWS

TOP NEWS

CENTROABRUZZONEWS CANALE VIDEO IN DIRETTA STREAMING SUL WEB E SU SMART TV

Canale Diretta Streaming - SULMONA: ZINGARETTI "IL TEMPO DELLA BUONA POLITICA"

sabato 7 maggio 2022

SIMON YATES VINCE LA SECONDA TAPPA DEL GIRO D’ITALIA. MATHIEU VAN DER POEL E’ ANCORA IN MAGLIA ROSA

Budapest, 7 maggio 2022 – Simon Yates (Team BikeExchange-Jayco) ha vinto la seconda tappa del 105^ Giro d'Italia, la Budapest-Budapest di 9.2 km.Al secondo e terzo posto si sono classificati rispettivamente Mathieu Van der Poel (Alpecin-Fenix) e Tom Dumoulin (Jumbo-Visma).Mathieu Van der Poel (Alpecin-Fenix) conserva la Maglia Rosa di leader della Classifica Generale.


RISULTATO DI TAPPA

1 - Simon Yates (Team BikeExchange-Jayco) - 9.2 km in 11'50", alla media di 46.648 km/h

2 - Mathieu Van der Poel (Alpecin-Fenix) a 3"

3 - Tom Dumoulin (Jumbo-Visma) a 5"


CLASSIFICA GENERALE

1 - Mathieu Van der Poel (Alpecin-Fenix)

2 - Simon Yates (Team BikeExchange-Jayco) a 11"

3 - Tom Dumoulin (Jumbo-Visma) a 16"


LE MAGLIE UFFICIALI

Le Maglie di leader del Giro d’Italia sono prodotte con tessuti SITIP e disegnate da CASTELLI.

 

Maglia Rosa, leader della Classifica Generale, sponsorizzata da Enel - Mathieu Van der Poel (Alpecin-Fenix)

Maglia Ciclamino, leader della Classifica a Punti, dedicata al Made in Italy - Mathieu Van der Poel (Alpecin-Fenix)

Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca Mediolanum - Mathieu Van der Poel (Alpecin-Fenix)

Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Intimissimi Uomo - Matteo Sobrero (Team BikeExchange-Jayco)

Pochi secondi dopo aver attraversato il traguardo, il vincitore Simon Yates ha detto: "Di sicuro questa è la mia migliore vittoria contro il tempo. Sono molto felice anche perchè è stato un successo inatteso. Sono andato più forte che potevo, anche in pianura. Non ho mai creduto di vincere fino a quando Mathieu Van der Poel non ha tagliato la linea del traguardo. E' stato un grande sforzo di 10 minuti, ce ne saranno tanti altri nei prossimi giorni."


La Maglia Rosa Mathieu Van der Poel subito dopo l'arrivo ha dichiarato: "Avrei firmato per una prestazione del genere prima del via. Ho fatto una grande cronometro, a pochissimo dal primo posto. Mi sono regalato un altro giorno in Maglia Rosa, e magari anche più di uno visto che domani si finirà molto probabilmente allo sprint e sono chiaramente soddisfatto."


Il vincitore di tappa Simon Yates ha dichiarato in conferenza stampa: "Avevo già fatto delle buone cronometro in passato ma questa è sicuramente la migliore che abbia mai disputato. Abbiamo lavorato molto duramente sulla mia posizione e sui materiali. Questa vittoria è arrivata anche grazie al lavoro di Marco Pinotti, sono davvero felice per lui. Non mi stupisco che Mathieu van der Poel sia stato molto veloce e sono invece sorpreso di averlo battuto, soprattutto visto il suo stato di forma che abbiamo visto ieri. Sicuramente sono contento di aver guadagnato tempo oggi in ottica classifica generale ma personalmente non guarderei troppo alle differenze: il Giro è appena iniziato. Sono rimasto sorpreso positivamente nel vedere così  tanti ungheresi in bicicletta lungo il percorso!”


La Maglia Rosa Mathieu Van der Poel ha detto: "Volevo tenere la Maglia Rosa. Restare in testa alla generale dopo questa tappa era il mio grande obiettivo e ammetto che non avrei immaginato di poter arrivate così vicino al successo di tappa. La cronometro è una disciplina a cui non dedico molto tempo ma il percorso di oggi mi piaceva molto. Ho visto molti fan, ieri come oggi, e mi è piaciuta molto la città di Budapest. Sono felice di poter indossare la Maglia Rosa in una tappa in linea come quella di domani dove sarò l'ultimo uomo di Jakub Mareczko, il nostro velocista. Credo di poter arrivare in Maglia Rosa fino all'Etna dove però non credo di riuscire a difenderla".




Nessun commento: